Castanicoltura. Castellotti: “non solo lotta al Cinipide”

SOSTENERE la castanicoltura non solo nell’emergenza (lotta al Cinipide) ma anche contrastando il fenomeno dell’abbandono dei castagneti, innovando e creando partenariati. “E’ opportuno meccanizzare, favorire servizi e coinvolgere più soggetti inserendo la castanicoltura in un contesto di tutela e sviluppo ambientale e produttivo capace di incidere positivamente nell’economia del territorio”. Lo ha detto Tatiana Castellotti (INEA) nel corso del seminario ‘La difesa del castagno: interventi e soluzioni per la lotta al Cinipide’. Castellotti (nella foto) ha relazionato su ‘La situzione della castanicoltura da frutto in Calabria e in Italia e prospettive future’. (G. St.).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com