Castanicoltura: Molinaro: “la Regione deve fare di più”

“RITENIAMO che la Regione debba fare qualcosa di più. Si era impegnata a fare un centro di moltiplicazione dell’insetto antagonista (Torimus, nda), che poi non ha realizzato. Sappiamo che ci sono risorse per questo tipo di progettualità  e per questo sollecitiamo il nuovo direttore dell’Arsac (Flavio Francesco Cedolia, nda).  L’iniziativa, che doveva nascere tra Dipartimento Agricoltura ed ex Arssa (oggi Arsac), potrebbe essere, infatti, un elemento concreto di sostegno alle all’azione dei privati. In altre zone (ad esempio in Piemonte) partite prima di noi, è stata l’unica arma contro il Cinipide, un insetto che sta arrecando danni economici ed ambientali che non possiamo permetterci”. Così il presidente di Coldiretti Calabria, Pietro Molinaro (nella foto), in occasione del seminario nel corso del seminario ‘La difesa del castagno: interventi e soluzioni per la lotta al Cinipide’ (G. St.).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com