Sottrazione di rame, giovani agli arresti domiciliari

I CARABINIERI della Compagnia di Rogliano hanno tratto in arresto due giovani con l’accusa di furto aggravato. I due si sarebbero introdotti all’interno di un ex struttura ricettiva in disuso situata nella zona di Piano Lago per sottrarre rame dal relativo impianto elettrico e rivenderlo, con ogni probabilità , al mercato nero. I Militari dell’Arma sono intervenuti nel primo pomeriggio di oggi dopo essere stati avvisati telefonicamente. Sorpresi, i due ragazzi (di venti e ventiquattro anni) sono stati posti agli arresti domiciliari. (R. S.)


Data: 11 agosto 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com