Una ‘Notte Bianca’ a Rogliano (video)

QUESTO meteo strambo e dispettoso di Agosto sta mettendo a dura prova la pazienza degli organizzatori di eventi e di sagre paesane. Senza andare molto lontano, possiamo citare il concerto di Sandro Sottile che si doveva tenere in una delle serate della “Festa dell’Emigrante” e che è stato dovuto rinviare (al 22 agosto, ndr) per un improvviso temporale scoppiato, come si suol dire e letteralmente, a ciel sereno! Ugual sorte e con modalità  identiche stava per capitare alla “NOTTE BIANCA 2013” (nella foto) – programmata  nella notte a cavallo di Sabato 17 e Domenica 18 Agosto nella nostra amena cittadina. Comunque l’acquazzone improvviso, preceduto da tuoni e lampi, trovava modo di sfogarsi nel primo pomeriggio e lasciava gli organizzatori timorosi ma anche con un poco di speranza! E così, all’ora stabilita, timidamente e quasi in sordina, nelle due “location” di Corso Umberto e Piazza San Domenico iniziava l’installazione di gazebo e bancarelle. Con un occhio al cielo (non solo metaforicamente!)  e la fiducia crescente gli espositori aumentavano man mano di numero. Intendiamoci, non certamente come nelle edizioni precedenti, vista la crisi economica in atto e la concorrenza di altri eventi nei centri vicini, ma insomma teneva! E questa è stata la cosa che importava agli ideatori di questa kermesse notturna, caratterizzata da stand espositivi di artisti e produttori della zona, nonché di concerti musicali a macchia di leopardo. Va detto che il “ridimensionamento” dei luoghi e delle attrazioni proposte paradossalmente ha giovato alla “fruibilità ” del pubblico, frastornato negli anni passati da troppe cose da “scovare” – raggiungere e metabolizzare: come dire che la piccolezza della botte a volte migliora la qualità  del vino! Qualcuno che aspirava ad un evento “colossal” non sarà  d’accordo con me, ma personalmente ho sempre preferito la semplicità  alla variegatezza a tutti i costi dei palinsesti! Comunque il mio ricordo và  allo scorso anno, quando l’evento venne arricchito dalla presenza di tanti ospiti del “C.A.R.A.” – il Centro Accoglienza Rifugiati Africa presente in località  "Manche". Arricchito perché improvvisarono danze, al suono dei loro tamburi, nelle “rughe”  che si dipartono a lisca di pesce dal corso trascinando anche la popolazione locale col loro ritmo ed entusiasmo. Non oso parlare di “nota di colore” perché mi sembra offensivo, ma a loro va tutta la mia simpatia per come sono stati trattati! Accolti per stolta strategia politica, illusi e poi mandati via…senza che ne avessero dato il pretesto. Anzi si stavano integrando molto bene e contribuivano alla crescita multietnica del più importante centro del Savuto! E proprio nella “Notte 2013” – poco prima che in piazza iniziasse il concerto prestabilito, davanti al palco, un suonatore di bongo africano e dei ragazzi bianchi suoi amici davano il “La” con una  imprevista e scatenata esibizione, alla nottata musicale! Come titolare di un canale su Youtube ho realizzato un servizio filmato (guarda sotto) sull’ avvenimento e mi è parso giusto dedicarlo proprio a loro. Forse perché non solo io ne ho sentito la mancanza!

Salvatore Diana

Data: 22 agosto 2013.

– Guarda il video (di Salvatore Diana) sulla Notte Bianca 2013 a Rogliano –

[embedyt]http://www.youtube.com/watch?v=tOz-QZfIfmc&feature=c4-overview&list=UULh5b2YbluvhqYhko8g98jg[/embedyt]

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com