S. Maria, inizia il novenario. Presto il restauro Statua

INIZIA, oggi, il Novenario di Santa Maria la cui effige si venera nell’omonima chiesa, a Rogliano. Preceduto dall’accensione della ‘focera’ (o focara) – l’appuntamento religioso si lega ai festeggiamenti in onore della Vergine. Le celebrazioni dedicate a Santa Maria si concluderanno domenica 8 settembre con la processione solenne e il rito del sollevamento della statua con tripudio finale. Da sempre, ricordiamo, gli ultimi giorni del Novenario coincidono con i festeggiamenti civili che a Rogliano chiudono il programma degli avvenimenti estivi. “La Calabria – scrive il professor Giuseppe Egidio Sottile – è una regione i cui abitanti sono per natura conservatori, hanno radicato il senso religioso e, nel loro intimo, sentono il dovere e nello stesso tempo il bisogno di non dimenticare il passato. Il popolo calabrese, specie nei piccoli paesi, è attaccatissimo soprattutto alle feste religiose, che venivano e vengono celebrate con ricchezze di riti religiosi ed anche con festività  civili. Nel contesto delle tradizioni popolari è compresa la festa di Santa Maria che, da tempo, si svolge nel rione Cuti di Rogliano”. Tra le novità  di quest’anno c’è – in previsione – il restauro dell’antica statua lignea della Madonna, che sarà  effettuato, prossimamente, con il contributo delle offerte dei fedeli. (G. St.)

Data: 30 agosto 2013.

Nella foto: la ‘focera’ accesa nel tardo pomeriggio di ieri davanti al sagrato della chiesa di Santa Maria, nel quartiere Cuti – che precede l’inizio del novenario in onore della Vergine.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com