Fiumefreddo Bruzio, concorso fotografico per ‘liberare’ le bellezze artistiche del centro storico

IL CALDO sole dello scorso fine settimana ha attirato gli appassionati di fotografia a Fiumefreddo Bruzio. Il borgo antico, tanto amato dal maestro Salvatore Fiume, è al centro di un’azione di rivitalizzazione culturale inaugurata dall’associazione “Viverefiumefreddo” che ha aderito al concorso fotografico “Wiki loves monuments” organizzato da Wikimedia Italia. Lo scopo dell’associazione è “liberare” i beni architettonici ed artistici del centro storico consentendone la divulgazione fotografica a scopo amatoriale e professionale senza sottostare ai dettami della legge Urbani che prevede il pagamento di un canone (anche abbastanza oneroso) all’ente proprietario del bene storico e monumentale. «Partendo da questo presupposto – affermano Settimio Martire e Pompeo Colonna, gli artefici dell’iniziativa – ci siamo attivati con il sindaco di Fiumefreddo Bruzio, Vincenzo Aloise, affinché anche il nostro piccolo e caratteristico borgo fosse liberato da tale vincolo. Grazie all’aiuto dello staff di “Wiki loves monuments” siamo riusciti in questo intento, facendo la gioia dei tanti appassionati di fotografia che, per questa seconda edizione italiana del concorso nazionale, avranno la possibilità  di effettuare liberamente i propri scatti del Castello della Valle, delle tre piazze che affacciano sul mare, della porta merlata d’ingresso e dell’ex convento di San Francesco, attuale sede del comune. Lo scorso fine settimana sono giunti a Fiumefreddo Bruzio i primi fotografi che hanno preso parte alle passeggiate organizzate per consentire di conoscere gli spazi più belli e suggestivi della parte vecchia del paese. Fino ad ora sono una decina le foto caricate sul sito www.wikilovesmonuments.it, ma c’è tempo fino al 30 settembre per procedere con l’upload». «Le prossime passeggiate fotografiche in programma – spiegano Martire e Colonna – sono previste per il prossimo weekend del 21 e 22 settembre. L’associazione Viverefiumefreddo, inoltre, ha organizzato una biglietteria online che consente di prenotare la propria partecipazione al concorso usufruendo di un servizio di guida turistica e, volendo, di un pranzo in uno dei ristoranti caratteristici della zona». Complimenti per l’iniziativa sono stati espressi dalle associazioni di fotografia presenti sull’intero territorio regionale ed in particolare dalla Fiaf (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) che ha dato ampio risalto al progetto, sia attraverso il proprio sito internet, sia per voce del delegato regionale Calabria Attilio Lauria.

Fonte: Emmedia.

Data: 17 settembre 2013.

Nella foto: tramonto sulla costa tirrenica calabrese.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com