Savuto, in aumento le discariche abusive (video)

NON SANNO più a che santo votarsi talmente enorme è la difficoltà  nella gestione della problematica. I sindaci e gl amministratori locali non riescono a trovare soluzioni adeguate in grado di scongiurare lo scempio definitivo. Cumuli di spazzatura composta da materiali derivanti di scarti domestici (non solo merce putrefatta), alcuni considerati ‘speciali’ che dovrebbero essere condotti in discariche controllate, vengono collocati sistematicamente sul ciglio delle strade di campagna, nelle aree fluviali, nelle zone periferiche o a margine dei centri abitati. Quantità  di immondizia (oggi occultata dalla vegetazione) è stata buttata nei canali di scolo, lungo i torrenti o all’interno di boschi e roveti. E’ il lato negativo di una parte di popolazione che non può definirsi civile tanto grave è suo il comportamento (così come basso è il livello di cultura) nell’esercizio di alcune responsabilità. Che, diversamente, presuppongono serietà, sensibilità e rispetto delle regole. Purtroppo, però, le cattive abitudini stanno sfociando in atti di irresponsabilità, soprattutto quando l’abbandono riguarda rifiuti potenzialmente pericolosi perchè è in grado di esplodere (come monitor o televisioni), di creare situazioni deteriori dal punto di vista igienico-sanitario (come materassi e poltrone), oppure di rilasciare gas o sostanze chimiche altamente inquinanti (frigoriferi, cartucce esauste di toner, batterie, etc.), quindi tossici per la salubrità dell’ambiente (aria, terreno, acqua) e delle persone. Nelle Comunità  del Savuto il fenomeno è ormai fuori controllo. Negli immondezzai viene depositato di tutto. Sul territorio sono state scoperte grandi quantità  di pneumatici ma anche carcasse di animali morti. Come i dieci maiali in avanzato stato di decomposizione scaraventati, nelle settimane scorse, in un burrone situato lungo la strada che da Rogliano conduce a Saliano, a pochi chilometri dal centro abitato. La situazione è dunque grave per la complessità  dei rimedi che presuppongono sforzi notevoli sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista economico. Recentemente i Circoli del Savuto di Rifondazione Comunista hanno promosso, a Grimaldi una discussione sul tema dei rifiuti con l’obiettivo di promuovere la tutela e la valorizzazione dei beni comuni, partire dall’ambiente e dal lavoro per facilitare  i processi di cambiamento sul Territorio.

Gaspare Stumpo

Data: 18 settembre 2013.

 

Il video è stato girato lungo la ex SS. che conduce a Carpanzano, nei dintorni di Marzi.

Tuttavia tale fenomeno è riscontrabile in diversi altre realtà territoriali della Vallata.

[embedyt]http://www.youtube.com/watch?v=t89B9VLJqYs&feature=c4-overview&list=UUTzv5mZIZ6cjeK9tJizUJDg[/embedyt]

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com