Montalto Uffugo, presentato il libro di don Enzo Gabrieli su Gioacchino da Fiore

LE OPERE ed il pensiero dell’abate calabrese oggi più di ieri sono fulcro di studi e rivalutazioni. Lo scorso 28 agosto nel caratteristico chiostro dei Padri Ardorini in Montalto Uffugo è stato presentato il libro di don Enzo Gabrieli “Una fiamma che brilla ancora. La fiamma sanctitatis dell’Abate Gioacchino”. Levento è stato organizzato dal presidente del Centro Studi Convivio, Alessandro Guarascio, e dal direttore artistico, Alessandra Primicerio, nell’ambito delle manifestazioni del XIV° Festival Internazionale Leoncavallo. Il libro di don Gabrieli è fonte di notizie sulla vita e le opere di Gioacchino e stimola chi interessato ad una più approfondita conoscenza di un così importante figlio della Calabria. L’autore (nella foto) ha messo in evidenza le vicende che hanno costellato la personalità  di Gioacchino durante la sua vita ed anche nei secoli seguenti fino ai giorni nostri. William Gatto, presidente del Parco Tommaso Campanella, ha parlato del periodo storico in cui l’abate Gioacchino fu ammirato o denigrato per le sue opere. Il direttore artistico primicerio, ha messo in evidenza il rapporto tra Gioacchino da Fiore e Michelangelo, illustrando con grande semplicità  e dovizia di particolari l’iconografia della Cappella Sistina, dipinta in base alla simbologia gioachimita.

Elisa Le Coche

Data: 19 settembre 2013.

Fonte: Parola di Vita.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com