Tornate in Patria le spoglie dei Caduti Mazzei e Sicilia

SONO tornati in Italia i resti mortali dei due soldati deportati dopo l’8 settembre 1943. Le spoglie di Mario Mazzei sono state esumate dal Cimitero Italiano di Amburgo (Germania) e trasportate presso il mausoleo delle Fosse Ardeatine in Roma. Quelle di Guerrino Sicilia sono giunte a Lamezia Terme con un volo proveniente da Varsavia dopo la loro traslazione dal Cimitero di Bieleny (Polonia). In entrambe le circostanze, oltre ai familiari dei Caduti sono state presenti autorità civili e militari. Tra di loro una delegazione di amministratori roglianesi che, attraverso la presidenza del Consiglio comunale guidata da Mario Altomare, stanno curando la cerimonia ufficiale per il rientro delle spoglie degli I.M.I. (Internati Militari Italiani) morti tra il 1944 e il 1945. Nei prossimi giorni sono attese quelle di Alberico Perri, 33 anni, sepolto a Bieleny (Polonia), di Domenico Porco, 21 anni, sepolto a Francoforte sul Meno (Germania), e di Antonio Sarcone, 22 anni, sepolto a Mauthausen (Germania).

Gaspare Stumpo

Data: 28 settembre 2013.

Nelle foto. Sopra: il professor Mario Mazzei con il presidente del Consiglio comunale di Rogliano, dott. Mario Altomare, alle Fosse Ardeatine con l’urna contenente le spoglie mortali del soldato Mario Mazzei. Sotto: un parente del soldato Guerino Sicilia, con il sindaco di Rogliano, avv. Giuseppe Gallo, all’aeroporto di Lamezia Terme, con l’urna contenente le spoglie del Caduto.

 

Leggi anche:

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com