Marzi, un convegno su lavoro e disoccupazione

AMMINISTRATORI locali, sindacalisti e rappresentanti del mondo dell’industria hanno partecipato, sabato scorso, ad una iniziativa su lavoro e disoccupazione promossa dall’Amministrazione comunale di Marzi. Introdotto dal sindaco Rodolfo Aiello, che ha illustrato l’impegno della sua Giunta a sostegno dei giovani, il dibattito è proseguito con l’intervento del giornalista Anton Livio Perfetti che, sulla base dell’ultimo Rapporto CNEL, ha relazionato sullo stato di crisi (il più grave dal dopoguerra) che sta interessando l’economia italiana. Perfetti si è soffermato sull’azione della politica rispetto alle misure sulla crescita per contrastare la recessione, chiamando in causa anche il Sindacato e il mondo delle Imprese. Nel quadro della discussione il segretario della CGIL Cosenza, Giovanni Donato, ha parlato quindi di “battaglia in solitaria per contrastare gli innamorati della sbornia neoliberista”. Donato ha evidenziato le scelte della CGIL per l’assicurazione dei servizi primari sul territorio (sanità, mobilità) ma anche la lotta contro il precariato (ha citato la vertenza LsU-LpU, il sostegno alla Innovazione e alla Cultura. Sono seguite le relazioni di Demetrio Metallo (Confindustria Cosenza), che ha toccato i temi  della formazione, dell’accesso al credito e della burocrazia. E dell’assessore provinciale Giuseppe Giudiceandrea, che ha citato alcuni passaggi della programmazione dell’Ente in materia di lavoro, telematica e formazione professionale. La discussione ha ‘intercettato’ il progetto di metropolitana Leggera di Superficie Cosenza-Unical. Più sociologica, infine, l’analisi di Carlo Cuccomarino, che dal pubblico è intervenuto ponendo l’accento sulle gravi difficoltà derivanti dalle politiche di austerity messe in atto dalla Governance europea.

Gaspare Stumpo


Nella foto: da sinistra Giudeandrea, Aiello, Perfetti, Donato e Metallo.

Data: 07 ottobre 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com