Chiesa di S.Michele, recuperato altro pezzo di storia

UNA interessante operazione di restauro ha portato alla riapertura al culto dell’antica chiesa di San Michele Arcangelo, piccola struttura religiosa risalente al XVII° secolo situata al centro della borgata Serra di Rogliano. Curato dall’Associazione Culturale ‘Giuseppe Montoro’ nell’ambito del programma ‘Adottiamo un Monumento’ – il restyling ha consentito il consolidamento delle murature, l’intonacatura delle pareti interne ed esterne, la sostituzione del sistema di copertura, il posizionamento di nuova pavimentazione, la realizzazione del solaio sagrestia e di un locale ad uso igienico-sanitario, l’istallazione dell’impianto elettrico ed altri interventi di rifinitura. Tutte le fasi sono state illustrate nel corso di un convegno che si è tenuto presso il Centro di Aggregazione ‘Giovanni Paolo II°’ (ex Chiesa di Sant’Ippolito), al quale hanno preso parte (e sono intervenuti) il sindaco Giuseppe Gallo, il parlamentare Ferdinando Aiello (fresco di nomina in Commissione Cultura a Strasburgo), il sacerdote don Francesco Greco, gli architetti Gabrio Celani e Giorgio Ceraudo. Tutti hanno elogiato l’impegno dell’Associazione roglianese, rappresentata nell’occasione dall’architetto Amedeo Lico e dal dottor Giuseppe Armini, indirizzato al recupero e alla valorizzazione del patrimonio artistico cittadino. L’obiettivo, nonostante il periodo di crisi economica, è quello di restituire alla Collettività i tanti capolavori dell’arte locale. E’ accaduto per diverse chiese e per alcune importanti opere sacre (ultime le tele della Chiesa di Santa Maria alle Croci) in un contesto di iniziative alle quali ha partecipato (ed ha operato) proprio l’Associazione ‘Montoro’. Il prossimo passo è rappresentato dalla riapertura della Chiesa del Carmine, che è parte dell’ex complesso monastico dei Padri Cappuccini, con la ricollocazione degli altari e del ciborio custoditi, ad oggi, nel Museo ‘San Giuseppe’. E’ stato lo stesso sindaco Gallo ad annunciare il progetto evidenziando, con vanto, l’insieme di sinergie avviate tra Istituzioni territoriali, in particolare tra Comune, Parrocchie, Soprintendenza ai B.A.P. ed Associazioni. La Città di Rogliano, ricordiamo, ha svolto un ruolo fondamentale sul piano politico, sociale e culturale nella Calabria degli anni scorsi. Non va dimenticato, infatti, il contributo delle maestranze locali nell’arte barocca con la creazione di imponenti ed eleganti capolavori in legno e tufo ancora visibili in vari centri del Mezzogiorno. Un tesoro di inestimabile valore che a giudizio degli intervenuti va riscoperto, risanato e rilanciato in quanto utile alla Memoria e alla Identità. La discussione ha permesso di porre l’accento sul valore storico ed economico delle bellezze artistiche italiane, sulla esiguità dei fondi pubblici e sulle perplessità legate all’intervento dei privati. Tra gli altri, alla iniziativa ha partecipato il maresciallo Elisabetta Pisanti, comandante ad interim della stazione Carabinieri di Rogliano. Un ruolo, quello dell’Arma, fondamentale per il recupero di numerosi reperti trafugati e altrimenti destinati all’oblio o alla fruizione privata. L’incontro si è concluso con una testimonianza di Maria Sottile, nativa del quartiere Serra, che ha sottolineato come “col il restauro della Chiesa di San Michele si recupera anche un pezzo di umanità” legato al luogo fisico e alle sue tradizioni. All’incontro promosso dall’Associazione ‘Giuseppe Montoro’ in collaborazione con il Comune di Rogliano e la parrocchia di San Pietro è seguita, il giorno successivo, la riapertura dell’immobile religioso (nela foto) con il taglio del nastro e la Santa Messa  celebrata da don Santo Borrelli. Nella Chiesa, dopo un periodo più o meno lungo, è ritornata anche la vecchia statua dell’Arcangelo. La festa è stata dedicata a coloro che abitavano nei dintorni della Chiesetta che sono morti e, pertanto, non hanno potuto assistere alla sua riapertura. Il ricordo è stato esteso alle vittime di Lampedusa.

Gaspare Stumpo

Data: 14 ottobre 2013.

Fonte: Parola di Vita.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com