S. Stefano di Rogliano. Tasse, minoranza soddisfatta

"UNA VITTORIA di tutti i cittadini  che hanno  creduto nell’abbattimento dei costi della Tares. Abbassare le tasse era possibile. Ora c’è la conferma. La giunta comunale di Santo Stefano di Rogliano, infatti, ha deciso per l’anno 2013 il mantenimento della tassa per lo Smaltimento dei rifiuti Urbani (TARSU) sulla base dei criteri previsti e applicati nel 2012, così come interamente proposto dal gruppo consiliare di minoranza. La Giunta Comunale ha deciso di optare per l’adozione dei criteri adottati per la Tarsu e proporrà, nel prossimo Consiglio comunale, la revoca degli atti applicativi della Tares. Tali criteri  sono stati aspramente avversati  dall’opposizione consiliare, dai cittadini e dagli operatori economici presenti sul territorio, che chiedevano a gran voce di applicare i criteri del citato DL, trasformato in legge nei giorni scorsi dal nostro Parlamento italiano. Una vittoria, un risultato che premia il buon senso e quanti si spendono sul territorio per conservarne e svilupparne la crescita economica e sociale. L’opposizione prende atto positivamente del provvedimento adottato dalla Giunta municipale e ringrazia tutti coloro che hanno manifestato il proprio consenso verso la linea tracciata dal gruppo consiliare d’opposizione,  dimostrando che quando si crede in qualcosa i risultati non tardano ad arrivare. L’opposizione manifesta soddisfazione e invita tutti i cittadini a partecipare compatti alla seduta straordinaria del Consiglio comunale, avanzata dai quattro consiglieri Barbara Calabrese, Mario Salerno, Francesco Garofalo (nella foto) e Franco Savuto".  

Data: 27 ottobre 2013.

Fonte: Gruppo di minoranza consiliare, Comune di Santo Stefano di Rogliano (Cosenza).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com