Grimaldi, lavoratori della Mobilità occupano il Comune

"STAMATTINA, dalle ore 9:30, un gruppo di lavoratori del Savuto e di Cosenza (nelal foto) appartenenti al Bacino della Mobilità in deroga della Regione Calabria (composto complessivamente da circa 25000 lavoratori) ha occupato un ala del Comune di Grimaldi.  I lavoratori denunciano la gravissima situazione venutasi a creare con la sospensione degli ammortizzatori sociali per un  totale di sette mensilità e, soprattutto, la promessa non mantenuta da parte della Regione e, di conseguenza, dell’Inps, dell’erogazione, in tempi brevi, di almeno tre mensilità da coprire con i circa 41milioni di euro stanziati la settimana scorsa. Dopo un incontro chiesto ed ottenuto con il sindaco di Grimaldi, Giovanni Notarianni, che ha provveduta ad avvisare della grave situazione di disagio l’assessorato regionale al Lavoro, i lavoratori hanno deciso di mantenere un presidio permanente, ricevendo la solidarietà di diversi cittadini grimaldesi e del comprensorio.  La situazione di maggiore preoccupazione e di allarme tra i lavoratori è certamente rappresentata dall’assoluta mancanza di prospettive per il futuro: molti di loro, infatti, rimasti da tempo senza lavoro, alla fine dell’anno rischiano di restare senza nemmeno la prospettiva di questo minimo sussidio vitale. Per giunta, ulteriore motivo di abbandono e di particolare disagio è dovuta all’insufficiente ed improduttiva attività svolta dalle organizzazioni sindacali confederali".

Data: 28 ottobre 2013.

Fonte: Lavoratori e lavoratrici della Mobilità in deroga, Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com