Calcio a 5. Crotone, trasferta fatale alla Roglianese

Campionato di Calcio a Cinque – Serie C2 / Girone A

Futsal Kroton – Roglianese = 4 – 1 (1t. 1-0).

UNA VIGILIA agitata per la Roglianese che nella serata di giovedì ha preso atto degli addii di Marsico e Zumpano, due pedine di grande importanza nello scacchiere rossonero. La squadra però ha affrontato la delicata trasferta di Crotone con la massima concentrazione, cosciente dell’ obiettivo finale da raggiungere e cioè una tranquilla salvezza, disputando una buonissima partita con un risultato finale che ha punito il team di Sicilia in maniera troppo severa. Nel primo tempo la Roglianese controlla gli attacchi dei locali senza grandi affanni venendo punita solo da una deviazione maligna su un tiro da posizione defilata, che inganna l’ottimo Alessio, assumendo una traiettoria imparabile. L’inizio di secondo tempo è fatale ai cosentini che perdono palla, in maniera ingenua, dopo il calcio d’inizio e vengono infilati da una fulminea ripartenza dei gialloneri. La reazione degli ospiti non si fa attendere e Fuoco accorcia il risultato quasi subito. L’episodio che porta alla terza rete del Kroton è quello più contestato della gara: l’arbitro non vede (?) un pallone uscito dalla linea laterale del campo (dalla parte delle due panchine) di circa un metro e mezzo e mentre i giocatori rossoneri abbassano la concentrazione pensando alla sacrosanta interruzione di gioco i locali continuano nell’azione prendendo d’infilata la difesa sguarnita. Le civili proteste di Sicilia non fanno ricredere il direttore di gara che non torna indietro nella sua decisione. A questo punto la Roglianese è costretta ad alzare il baricentro, accorciando le marcature, nel disperato tentativo di recuperare il risultato, esponendosi però alle veloci ripartenze dei pitagorici che, godendo di spazi molto più ampi, segnano la rete della tranquillità.

Data: 25 novembre 2013.

Fonte: ASD Roglianese.

Nella foto: Alessio (Roglianese).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com