Donnici si mobilita Contro il centro raccolta

"CONTINUITA’ la mobilitazione permanente dell’assemblea donnicese che dice no al centro di raccolta comunale che il Capoluogo bruzio, in barba alla partecipazione ed al dialogo, ha deciso di realizzare nella vallata del fiume albicello. Domenica scorsa una bella iniziativa al palazzetto dello sport, ha ancora dimostrato che la comunita’ della popolosa frazione a sud di Cosenza, e’ fermamente intenzionata a proseguire la battaglia e non si tirerà indietro malgrado il clima che diventa sempre piu’ irrespirabile e non di certo per  predisposizione dei donnicesi. L’assemblea partecipata di domenica ha evidenziato la necessita’ di riprendersi il proprio territorio e di viverlo per come sono le speranze, le aspettative ed i bisogni dei cittadini e non sempre, queste giuste aspirazioni, trovano corrispettivo nei disegni calati dall’alto dei palazzi del potere. Dall’assemblea e’ emersa la chiara volonta’ di manifestare la propria presenza nei pressi del cantiere in previsione della ripresa del lavori per luned¡ 25. Il Comitato si e’, quindi, ritrovato nella vallata nei pressi del fume albicello lunedì scorso, per verificare l’effettiva ripresa dei lavori ma di ruspe  nemmeno l’ombra. Nel frattempo venifano affissi, all’esterno del cantiere, degli striscioni e una croce bianca recante le firme di numerosi cittadini, indignati per questa incresciosa situazione che si configura, ormai, non solo come una potenziale minaccia per l’ambiente e i suoi abitanti ma anche per la democrazia e la trasparenza. Le prossime iniziative del comitato saranno volte al mantenimento di un presidio di civiltà e democrazia nelle prossimità del cantiere e, nel contempo, si tenterà di coinvolgere le popolazioni del centro città come dei vicini paesi, con iniziative volte all’informazione e alla sensibilizazione su questa vicenda. Altri momenti importanti di riflessione saranno gli appuntamenti previsti a Donnici per analizzare, in maniera approfondita, le conseguenze per la salute, l’ambiente e le coltivazioni rispetto alla presenza di un CRC o altri impianti similari. Soprattutto si penserà di porre allo studio altri modelli di raccolta differenziata che differiscono da quello proposto dal sindaco Occhiuto e la sua Giunta".

Data: 27 novembre 2013.

Fonte: Comitato Difesa del Territorio Donnici.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com