Calcio a 5. La Roglianese frena in casa. Pagellone

SCONFITTA annunciata per la Roglianese (lo affermano anche i dirigenti) anche per il numero di occasione sprecate contro  una squadra, quella ospite, che ha saputo approfittare dei tanti svariosi difensisi e delle occasioni perse dei rossoneri. Di seguito il pagellone dei locali:

 ***

– Alessio: remare contro è la sua specialità, oggi però si passa un guantone sulla coscienza e mette più di una pezza alle amnesie difensive dei suoi compagni di squadra. Irriconoscibile.

– Sacco: più che la dinamite oggi nei piedi aveva due "mini ciccioli"; per lui la scusante delle assenze in allenamento per il lavoro. Denutrito.

– Marsico: indirizza la partita in maniera positiva con una illusoria doppietta ma non basta. Illuso.

Zumpano: rispetto alle ultime prestazioni oggi fà un passo leggermente in avanti, peccato per quella colla fastidiosa sulle scarpe che gli impedisce di liberarsi subito del pallone. Dibblissimamente driblomane.

– Stumpo: segna di destro e di sinistro, non contento poi, nel finale, mette il sigilllo con una perla dalla distanza e con un colpo di testa di rara potenza, un vero spettacolo per gli occhi. Ops, scusate ho sbagliato persona.

– Fuoco: fuoco, fuoco, acqua, acqua, acqua, acquissima, oceano. Affondato!

– Garofalo: dopo anni di sacrificio spesi a ritagliarsi un posto da protagonista si smarrisce per un male oscuro che di solito colpisce gli adolescenti. Il tempo delle mele, cuoricini, cuoricini, bacini, bacini, bacini.

– Sicilia: lo sfogo del giovedi post-allenamento era stato profetico però, i suoi sono giocatori seri e "professionali":  quello che promettono in allenamento mantengono in partita. Orgoglioso.

Data: 9 dicembre 2013.

Fonte: ASD Roglianese.

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com