Nuovo Centrodestra: “su precari premiato l’impegno di Scopelliti”

"I DEPUTATI calabresi del PD non conoscono vergogna, l’esito favorevole della vicenda relativa ai lavoratori precari calabresi è un risultato che non appartiene a loro. Quanto contenuto nella legge di stabilità che consentirà a Lsu e Lpu calabresi di ricevere le spettanze arretrate e avviare il percorso che li porterà alla stabilizzazione è il frutto di un serrato lavoro svolto ai tavoli che si sono tenuti a Roma sia a palazzo Chigi che nei ministeri competenti, da parte del Presidente Scopelliti (nella foto) e dall’assessore Salerno sempre in stretto contatto con i sindacati con i quali è stato condiviso un percorso che ha permesso di sollecitare il Governo ad interessarsi del problema. Questo deve essere un aspetto ben chiaro ai cittadini, tutte le risorse aggiuntive sono il risultato di questo lavoro. Non è la prima volta che i distratti deputati calabresi del centrosinistra, troppo impegnati con le loro primarie, cercano di appropriarsi a scoppio ritardato di una meta ottenuta solo grazie all’azione messa in campo dal Presidente Scopelliti e dalla Regione che ha lavorato a stretto contatto con le più alte cariche dello Stato come il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Patroni Griffi, il Ministro D’Alia, il Ministro Giovannini, i Sottosegretari all’Interno Bocci e allo Sviluppo Economico De Vincenti ed il Capo di Gabinetto del Ministro dell’Economia dott. Cabras. Quanto ottenuto e’ il raggiungimento degli obiettivi prefissati, una risposta concreta al mondo del lavoro calabrese". Così, in una nota, una nota stampa i senatori del Nuovo Centrodestra Antonio Gentile, Nico D’Ascola, Piero Aiello, Antonio Caridi e Giovanni Bilardi.

Data: 20 dicembre 2013.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com