Aiello: “precari, un risultato storico dopo anni di lotte”

  

“UN RISULTATO storico che arriva dopo lunghi anni di lotte per la conquista dei diritti da parte dei lavoratori e delle lavoratrici”. Lo ha affermato Ferdinando Aiello (nella foto) nel corso di un incontro con un gruppo di Lsu-Lpu del Savuto, che si è tenuto nelle scorse ore a Rogliano. Il parlamentare è intervenuto per spiegare le caratteristiche dell’emendamento alla ‘Legge di Stabilità’ di recente approvazione. In particolare, Aiello si è soffermato sulla contrattualizzazione (a tempo determinato per 26 ore settimanali) dei soggetti impegnati in attività di supporto agli enti locali calabresi, quindi sul programma che dovrà consentire il superamento del regime di precariato attraverso il decreto 101 dell’agosto 2013. “In attesa – ha fatto sapere il deputato – c’è una legge in Parlamento che potrebbe portare alla costituzione di una agenzia regionale del lavoro per la ricollocazione degli Lsu-Lpu che da sedici anni sono impegnati nell’Amministrazione pubblica. Ciò,  anche negli enti che hanno carenza d’organico (sarebbero intorno a 3700 i posti disponibili in Calabria) attraverso un contratto a tempo indeterminato”. Un processo destinato a coinvolgere, tra gli altri, i soggetti prossimi all’età pensionabile. Oltre all’aspetto finanziario, ricordiamo, l’emendamento del Governo consentirà il superamento del patto di stabilità e lo sblocco del turn over per i Comuni che intendono procedere all’assunzione dei lavoratori. Un percorso che dovrebbe concretizzarsi nel giro di tre anni, magari nell’ambito di un Piano Straordinario per il Mezzogiorno che lo stesso Aiello ha già sollecitato. Questa mattina il parlamentare cosentino ha evidenziato l’azione del Governo Letta sottolineando, altresì, l’impegno della deputazione calabrese, in particolare dei parlamentari Enza Bruno Bossio, Bruno Censore, Nico Stumpo e Stefania Covello. Ferdinando Aiello ha ricordato l’impegno di tutte le sigle sindacali, dei sindaci, ma ha stigmatizzato “l’atteggiamento ostruzionistico da parte del Movimento 5 Stelle, di Forza Italia e della Lega Nord”. “Si chiude un’epoca. Finalmente – ha concluso Aiello – viene garantita dignità a quanti, in tutto questo tempo, hanno contribuito positivamente alla gestione dei servizi sul territorio”. (R. S.)

Data: 23 dicembre 2013.

– La dichiarazione di Ferdinando Aiello

[embedyt]http://www.youtube.com/watch?v=MpvkJA0Hj9I&feature=c4-overview&list=UUTzv5mZIZ6cjeK9tJizUJDg [/embedyt]

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com