Soveria Mannelli, premiate le ‘Fochere di Natale’

LA PRO LOCO di Soveria Mannelli, affiliata UNPLI, guidata dal giovane presidente Fulvio Abbruzzese, ha premiato a sorpresa la tradizione soveritana delle FOCHERE DI NATALE. Sono stati attribuiti tre premi ex equo, consistenti in una cena per gli organizzatori in una nuova pizzeria locale ed una coppa ricordo. La Commissione giudicatrice, costituita da soci della Pro Loco che non avevano preso parte alla realizzazione delle fochere rionali, ha deciso di assegnare i premi alle cataste di legna allestite in località “Vunazzi” – per l’operosa ingegnosità nell’utilizzo di mezzi tradizionali, nell’arena comunale di località San Tommaso, per l’entusiasmo dei giovanissimi partecipanti del neo-costituito Comitato “San Tommaso in festa” – ed in località Celifetto, per le ragguardevoli dimensioni della fochera. Un plauso agli organizzatori delle altre fochere accese nelle vie cittadine, come la storica fochera di Portapiana, oppure quella organizzata dai ragazzi di Largo ai Giovani in memoria del compianto Francesco Sirianni, o quelle delle località Colla ed Arciprete, nonché quella in Corso Garibaldi organizzata dai giovani del Tirabusciò. La fochera di località “Vunazzi” per anni è stata organizzata da una persona speciale, da poco non più tra noi, Maurizio Sirianni, meglio conosciuto come “l’uomo delle fochere” – per la sua abilità nel creare magici falò di natale, tutti lo ricordano con affetto con il suo mantello nero animare la fochera ma soprattutto esserne il primo promotore. La Fochera è un rito millenario che si tramanda da generazione in generazione è una di quelle tradizioni destinate a vivere nel tempo; un fenomeno che, nonostante le spiegazioni fornite da studiosi ed etnologi, sfugge ad una rigorosa interpretazione razionale. La manifestazione che si tiene ogni anno durante le festività natalizie nel centro e nelle frazioni di Soveria Mannelli prevede l’accensione del fuoco acceso in varie zone del paese in ricordo dei pastori che vegliarono all’arrivo di Gesù insieme ai loro greggi. La fochera riscuote molto fascino ed infatti vi partecipano molte persone in segno di festa e di allegria. L’associazione Pro Loco di Soveria Mannelli ha inteso promuovere questo semplice concorso per tenere viva la tradizione.” queste le parole del Presidente della Pro Loco Fulvio Abbruzzese che ha voluto inoltre sottolineare l’importanza della valorizzazione delle tradizioni. La manifestazione è stata organizzata su iniziativa del socio e componente del Collegio dei Revisori dell’UNPLI Catanzaro, Domenico Colosimo, con l’aiuto degli instancabili Vincenzo Perri, Antonio Abbruzzese ed Angela Bianco, al fine di riscoprire le vecchie tradizioni natalizie soveritane e creare momenti di aggregazione nei vari rioni cittadini. Anche questa manifestazione, come le altre organizzate per queste festività natalizie, è stata realizzata attingendo al contributo ordinario erogato dalla Provincia di Catanzaro in favore della Pro Loco di Soveria Mannelli.

Data: 08 gennaio 2014.

Fonte: Pro Loco Soveria Mannelli (Cz).

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com