Greco: “minacce al sindaco di Cetraro, le istituzioni si stringano intorno ad Aieta”

“INTENDO esprimere tutta la mia vicinanza e solidarietà al sindaco di Cetraro Giuseppe Aieta  (nella foto) che ha subito nei giorni scorsi un attacco vile e spregevole da parte della criminalità organizzata. In questi momenti, in cui viene messa in discussione la sicurezza personale e dei propri cari, occorre che le istituzioni tutte si stringano intorno ai sindaci coraggiosi e onesti come Aieta, che da anni portano avanti battaglie di legalità. Ancora oggi, in Calabria, gli amministratori onesti sono costretti a pagare il costo della criminalità, che tutte le volte che si vede limitare gli spazi di azione, risponde con irragionevole e vergognosa violenza. Sono sicuro che tutta la comunità dei cittadini di Cetraro sarà vicina al sindaco Aieta che non può combattere da solo questa battaglia così difficile. Difronte a questi eventi non esistono forze di maggioranza e d’opposizione, occorre che tutti indistintamente innalzino una barriera protettiva che garantisca la sicurezza e la libertà d’azione del sindaco di Cetraro. Dall’esperienza maturata come sindaco di Castrolibero so bene cosa voglia dire mantenere lontane le mafie dalla gestione politica e amministrativa di un territorio. So bene quanto sia oneroso il costo della libertà quando si subiscono minacce e atti intimidatori, ma sono sicuro che il sindaco Aieta manterrà il suo ruolo con una forza e una determinazione ancora maggiore. Personalmente offro la mia disponibilità istituzionale e umana per tutte le azioni che l’Amministrazione comunale di Cetraro riterrà opportuno portare avanti per rispondere a questo atto di riprovevole e intollerabile violenza.” Così, in una nota, il presidente del Consiglio provinciale di Cosenza, Orlandino Greco.

Data: 14 gennaio 2014.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com