Miglioramento ambiente e spazio rurale, pubblicata la graduatoria del bando ‘Health Check’

L’ASESSORE regionale all’Agricoltura, Foreste e Forestazione Michele Trematerra ha reso noto che sul sito www.calabriapsr.it è stata pubblicata la graduatoria definitiva delle istanze presentate a valere sulla Misura 221 “Primo imboschimento di superfici agricole” – bando Health Check – del PSR Calabria 2007/2013, Asse 2 “Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale”. L’Assessore ha precisato inoltre che dall’istruttoria tecnica sono risultati ammissibili centoundici progetti, per una spesa complessiva di 4.161.561,73 euro. I beneficiari avranno quindi la possibilità di imboschire terreni agricoli, cioè terreni già destinati a colture agrarie, mediante la realizzazione di impianti di arboricoltura da legno con latifoglie e/o conifere, destinati alla produzione di materiale legnoso. Il sostegno comprende i costi di impianto, ossia il costo delle piante e della loro messa a dimora, nonché i costi direttamente connessi all’operazione, un premio annuale per ettaro imboschito, a copertura dei costi di manutenzione per un periodo di 5 anni ed un premio annuale per ettaro, inteso a compensare le perdite di reddito provocate dall’imboschimento per un periodo di 15 anni, a favore degli agricoltori o delle relative associazioni che hanno coltivato la terra prima dell’imboschimento. Soddisfatto l’Assessore Trematerra. “Si tratta di investimenti molto importanti – ha affermato – perché questa misura è legata alla salvaguardia ambientale e climatica, aspetto che ci sta molto a cuore. In particolare – ha spiegato ancora Trematerra – l’estensione di popolamenti forestali alle superfici agricole marginali contribuisce alla mitigazione del cambiamento climatico ed alla preservazione del paesaggio e delle biodiversità, alla prevenzione degli incendi e delle calamità naturali, alla protezione del suolo dall’erosione ed al contrasto degli effetti nocivi dell’attività agricola sull’ambiente. Altro scopo del nostro supporto – ha concluso – è naturalmente la valorizzazione dal punto di vista produttivo delle aree interessate”.

Data: 16 gennaio 2014.

Fonte: Regione Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com