Rogliano. Video, foto e poesie per ricordare la Shoah

“UN MOMENTO importante nel quale ognuno di noi è chiamato a riflettere su cosa è stata la Shoah per non dimenticare”. L’assessore alla Cultura, Antonio Simarco, ha introdotto i lavori della doppia manifestazione promossa dal Comune di Rogliano in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore ‘A. Guarasci’ nell’ambito della ‘Giornata della Memoria’. L’inziativa “per non dimenticare, ricordare sempre … ripetere mai” ha segnato la partecipazione di docenti, alunni e genitori. Gli studenti hanno presentato un lavoro multimediale imperniato sulla ‘cinematografia dell’Olocusto’ con riferimenti soprattutto ai bambini. Un collage di scene, spesso anche crude, per per capire la barbarie nazista attraverso la macchina da presa: dal neorealismo italiano di ‘Roma città aperta’ di Roberto Rossellini a ‘La Vita è bella’ di Roberto Benigni passando per capolavori come ‘Il grande dittatore’ di Charlie Chaplin e ‘Perlasca, un eroe italiano’ – miniserie televisiva con Luca Zingaretti. Alla discusione hanno partecipato, tra gli altri, i professori Cinzia Colacino, Antonio Marasco e Sergio Vizza. “La scuola – ha spiegato quest’ultimo – è stata sempre attenta al tema della Memoria intesa come recupero del passato in funzione del presente e del futuro”. L’evento roglianese dedicato alla ‘Giornata della Memoria’ è proseguito con la recita di alcune poesie e uno spazio musicale a cura di Francesco Falbo, Roberto Maguzia e Francesco Nucci. Gli studenti del ‘Guarasci – ricordiamo – hanno realizzato una mostra fotografica dal titolo ‘Vedere l’altro … vedere la Shoa’ che ha consentito la partecipazione (e la premiazione) dell’immagine ‘Oltre la grata’ ad un prestigigioso concorso nazionale.

G. St.

Data: 29 gennaio 2014.

Alla sezione video è disponibile una dichiarazione dell’assessore comunale alla Cultura, Antonio Simarco…

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com