Savuto. Località Cutura, urgono fondi da destinare alla viabilità rurale

RESTA interrotta la viabilità tra il centro abitato di Parenti e le frazioni roglianesi Melobuono e Saliano a causa della piena del fiume Savuto che ha travolto la passerella in cemento e, soprattutto, la sede stradale che congiunge la piattaforma alle sponde del corso d’acqua, in località ‘Cutura’. Da più tempo, ricordiamo, amministratori locali e residenti lamentano lo stato di abbandono in cui versano i collegamenti in questa parte di comprensorio a causa di problemi di natura idrogeologica. In particolare, gli abitanti della zona (professionisti, piccoli imprenditori e studenti) continuano a denunciare la precarietà della strada che unisce le aree rurali con la Provinciale da e per la Sila. Questa mattina il sindaco di Rogliano, Giuseppe Gallo, si è recato sul posto per capire più da vicino lo stato di salute del territorio in seguito alle ultime forti piogge. Con lui la consigliera con delega, Antonietta Russo. Considerata l’esiguità delle casse municipali, per la risoluzione della problematica si cercando fondi sovracomunali da destinare alla implementazione di un sistema viario (peraltro già in progetto) in grado di superare le difficoltà che ogni anno, durante la stagione invernale, vengono a manifestarsi con gravi disagi per i pendolari altrimenti costretti a percorsi alternativi decisamente più difficili. L’idea della enorme quantità di pioggia caduta in questi giorni nell’area del medio e dell’alto Savuto è rappresentata dall’immagine (in testata) scattata nelle scorse ore nei pressi della diga sul Lago Savuto, in Sila.

(R. S.)

Data: 03 febbraio 2014.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com