La Regione boccia il riconoscimento della dirigenza scolastica al ‘Guarasci’ di Rogliano

LA REGIONE Calabria non ha recepito la proposta dell’ente Provincia di Cosenza circa il riconoscimento della Dirigenza scolastica al’Istituto d’Istruzione Superiore ‘A. Guarasci’ di Rogliano (nella foto) dopo l’accorpamento con l’Ipsia di Cosenza. Tale decisione, ricordiamo, era avvenuta in sede di Consiglio con successive polemiche sia negli ambienti politici che negli ambienti scolastici cosentini. Per la Regione Calabria però l’indicazione della Provincia rispetto al Piano di Dimensionamento Scolastico “non era rispondente alle esigenze ed ai fabbisogni della maggior parte degli studenti interessati e delle loro famiglie” e, su proposta dell’assessore regionale alla Cultura, Mario Caligiuri, è stata integrata la delibera sul dimensionamento scolastico. “Non è stata recepita la proposta della Provincia di Cosenza – si legge in una nota della Regione – relativamente all’istituzione delle dirigenza scolastica per l’Istituto di Istruzione superiore di Rogliano, che ha 278 alunni, ed è stata confermato la Dirigenza scolastica all’IPSIA di Cosenza, che conta 575 allievi”. Ancora una volta, dunque, al Savuto viene “tolto” e non “dato” in virtù di un di decisioni che da più anni (e in diversi settori) tendono più ad accentrare che a decentrare, rendendo sempre più povere (e sempre meno protagoniste) le periferie del Cosentino.

Gaspare Stumpo

Data: 05 febbraio 2014.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com