Prevenzione. Al ‘S. Barbara’ si rinnova l’appuntamento con ‘Cardiologie Aperte’

INFORMARSI, approfondire, prevenire per ridurre l’incidenza, l’impatto e la mortalità delle malattie cardiovascolari. L’obiettivo di ‘Cardiologie Aperte’ è quello di sensibilizzare e fornire indicazioni a persone affette da cardiopatie ma, soprattutto, a soggetti in salute attraverso il confronto diretto con i medici e con l’ausilio di materiale illustrativo e proiezioni video. L’iniziativa si terrà nell’ambito di una campagna promossa dal 10 al 16 febbraio 2014 dalla ‘Fondazione per il tuo Cuore’ che prevede anche il sostegno alla ricerca. Domenica prossima, dalle ore 11 alle ore 19, medici e operatori sanitari del Servizio di Chirurgia del presidio ospedaliero ‘Santa Barbara’ di Rogliano (nella foto), saranno a disposizione di quanti vorranno ottenere informazioni sulla cura e sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari. La patologia cardiovascolare nelle sue diverse manifestazioni cliniche rappresenta, ricordiamo, la causa di morte più frequente, ovvero, il 58% di tutte le cause di morte di cui il 75% per insufficienza coronarica e il 25% per ictus ischemico coronarico. Una sana abitudine alimentare e una adeguata prevenzione possono contribuire alla riduzione dei rischi, quindi a maggiori possibilità  di sopravvivenza attraverso una diagnosi precoce in caso di eventi improvvisi. L’evento, che sottolinea l’impegno del nosocomio roglianese nel quadro delle attività di rilievo promosse in ambito sanitario e della stessa Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri, sarà diretto dal dottor Mario Balsano che si avvarrà del contributo del dottor Carlo Ruffolo e degli infermieri professionali Teresa Altomare, Rosa Schettini e Anna Maria Altimari. Tutti del Servizio di Cardiologia dell’ospedale roglianese.

G. St.

Data: 05 febbraio 2014.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com