Rogliano, bagno di folla alla presentazione dell’ultimo volume di Ferdinando Perri

BAGNO di folla alla presentazione del libro di Ferdinando Perri “L’Onorevole Pietro Buffone. Testimonianze e fotogrammi di una vita”. Alla manifestazione (nella foto) di grande spessore culturale e umano organizzata presso il Museo d’Arte Sacra alla presenza dei familiari del compianto deputato sono interventi Francesco Talarico, presidente Consiglio  regionale della Calabria; Ernesto Funaro, già assessore regionale e Demetrio Guzzardi Universitas  Vivariensis. A testimoniare affetto, stima e riconoscenza all’uomo politico più amato del Savuto e della Calabria politica di ieri (nei giorni scorsi, ndr), nel primo anniversario della scomparsa (a 96 anni) in tantissimi (amministratori, autorità militari e politiche, associazioni ecc.) hanno gremito la sala e visibilmente commossi e orgogliosi del ricordo di “Pierino” hanno assistito al concerto lirico in suo onore.  Le testimonianze attraverso alcuni filmati del generale Roberto Jucci, Arcangelo Lobianco, Dario Antoniozzi, Gerardo Bianco e Mario Tassone (presente in sala) hanno sottolineato la personalità politica e dell’uomo generoso. “Ai giovani linfa vitale e unica speranza della nostra Patria perché essi non hanno bisogno di parole, ma di esempi di onestà, di coerenza e di altruismo”. Questa la dedica di Perri, un messaggio chiaro e inequivocabile di ciò, che è stato l’Onorevole Buffone: “Io sono un autodidatta, un laureato elementare” – amava dire di se il navigato politico del Savuto, la cui cultura la costruì attraverso la passione della lettura dei giornali a cominciare dagli editoriali. Un libro di 352 pagine ricco di fotografie, ricordi e commenti di sessant’anni di storia politica non solo calabrese. “Una stella polare per la politica -scrive Perri- un riferimento, un’ispirazione, una guida ….”. L’occasione è stata interessante non soltanto per scoprire aspetti personali dell’uomo e dell’amministratore, ma anche per fare un tuffo nella storia di alcuni Governi e di alcune vicende che hanno visto protagonista l’Onorevole Buffone come sottosegretario alla difesa eletto nelle file dell’allora Democrazia Cristiana a fianco di personaggi del calibro di De Gaspari, Moro, Andreotti, ecc. Il presidente Talarico ha sottolineato le qualità comunicative e intuitive di un uomo che la politica (sindaco e deputato) l’ha vissuta accanto e nella gente comune. La politica d’oggi per il presidente  “non è genuina come una volta, si scende troppo sul personale, scontri quasi fisici e priva di  proposte concrete”. Fiero di essere un democristiano  rimpiange i partiti di una volta  e le sezioni che assicuravano la formazione e la crescita della classe politica. A coronare la riuscita manifestazione e sottolineare una certa venerazione al “Deputato del Popolo” la consegna al sindaco di Rogliano Giuseppe Gallo di una stampa e un ritratto dell’Onorevole Buffone da appendere nel Palazzo comunale da parte di Ferdinando Perri e di un affermato artista roglianese emigrato nel Piemonte.

Pasquale Taverna

Data: 07 febbraio 2014.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com