Rogliano. “Per la viabilità di Cutura occorrono soluzioni definitive”

IN UNA LETTERA inviata al presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza e ai sindaci dei Comuni di Rogliano, Parenti e Aprigliano, i rappresentanti del Comitato costituito in seguito al danneggiamento del sistema viario che collega la strada provinciale con le aree rurali Cutura, Melobuono, Acqualatiglia, Spitalicchio, Poverella, Saliano e San Leo, dopo la nuova piena del fiume Savuto (nella foto), hanno rivendicato una soluzione definitiva “che risolva una volta per tutte il gravoso problema, che – hanno scritto – puntualmente crea grossi disagi non solo ai cittadini ma anche alle attività economiche e commerciali presenti sul territorio”. Gli interessati hanno evidenziato il disagio dei bambini in età scolare costretti ad affrontare un lungo viaggio “passando per la Sila” per raggiungere il plesso di Parenti e le non poche difficoltà di accesso ai servizi primari (strutture sanitarie e uffici pubblici) presenti nei centri urbani di riferimento. Il Comitato denominato ‘Savuto’ ha chiesto quindi un incontro con gli amministratori locali da tenersi a Rogliano il prossimo 17 febbraio per discutere i particolari della problematica. Nelle scorse settimane, ricordiamo, lo straripamento del fiume Savuto in seguito agli eccezionali fenomeni atmosferici ha travolto e interrotto la sede stradale al confine tra i Comuni di Rogliano e Parenti, precludendo il passaggio degli automezzi sulla piattaforma in cemento che separa le due sponde. Da allora (ma è capitato anche negli anni scorsi) i residenti sono costretti a praticare tragitti alternativi più lunghi e difficoltosi a discapito della qualità della vita e della stessa economia del territorio. All’incontro di lunedì, convocato per le ore 18 presso la sala consiliare di Rogliano, è prevista la partecipazione del presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio.

Gaspare Stumpo

Data: 15.02.2014.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com