La Città in festa per i Cento Anni del Cosenza Calcio. Domenica di emozioni al ‘San Vito’

CON LA vittoria (2-1) sull’Aversa Nornanna davanti al publico delle grandi occasioni (circa 15 spettatori), il Cosenza Calcio 1914 ha festeggiato il suo primo secolo di vita. Cori, coreografie, spettacoli e fuochi d’artificio in un San Vito ‘vestito a festa’ – la Città di Cosenza, la Provincia e il popolo rossoblù hanno vissuto, domenica scorsa, un momento esaltante tra storia, sport e attese per il futuro.

Eventi e numeri che raccontano un secolo *

RIPERCORRERE cento anni di attività sportiva richiederebbe molto più spazio perchè un numero di candeline così alto evoca ricordi, episodi e numeri che affollano le menti e i taccuini dei protagonisti che hanno scritto questo lungo corso di eventi. Nato nel 1914 il Cosenza Calcio disputa i primi veri campionati a partire dal 1929. Tra i risultati di maggior prestigio si devono senz’altro ricordare le 19 partecipazioni nel Campionato di Serie B nei quali la squadra rossoblù ha colto il suo massimo risultato nel Campionato 1988-1989 centrando il 4° posto in calssifica. Ma per ripercorrere la sua storia affidandoci a numeri e statistiche il primo dato da menzionare è quello relativo ai campionati disputati che ammontano a 83: 19 come ricordato in Serie B; 48 tra Prima Divisione, Serie C, C1 e C2, e 16 in Serie D ((Seconda Divisione, IV Serie, Prima Categoria). Quattro sono state in totale le propmozioni in Serie B (1945-1946; 1960-1961; 1987-1988; 1997-1998), una in Lega Pro Prima Divisione nel Campionato 2008-2009 e una in Lega Pro Secanda Divisione nel 2007-2008. Nel suo palmares la suadra silana può annoverare, ancora, un titolo di Lega Interregionale nel 1958 e il Trofeo Internazionale della Coppa Anglo-Italiana vinto nel 1983. Passando alla Dirigenza che ha segnato le sorti del Cosenza Calcio si contano quasi cinquanta i presidenti che hanno guidato i ‘Lupi della Sila’ in questo primo secolo di vita e centosedici gli allenatori che si sono seduti sulla panchina. Da menzionare alcuni record come quello delle presenze, detenuto dal centravanti Lugi Marulla (detto Gigi) che ne ha totalizzato ben 330, distanziando di 70 lunghezze l’ex centrocampista Luigi De Rosa fermo a quota 260. Record che il bomber rossoblù detiene anche per quanto riguarda il numero dei gol segnati, stabilendo a quota 91 il limite da raggiungere per restare nella storia del ‘San Vito’. Storia che ha già regalato tante emozioni e fatto sognare generazioni di tifosi facendo battere all’unisono il cuore di una Città che soffre, tifa e ama i colori rossoblù. (R.d.C.)

Data: 23 febbraio 2014.

Nella foto: Palazzo dei Bruzi – Cento Anni del Cosenza Calcio.

Fonte: ‘Parola di Vita’ *.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com