Lavoratori della Mobilità in Deroga, nasce il Coordinamento del Savuto. Nicoletti: “più chiarezza sulle politiche attive”

“VOGLIAMO fare del sindacato il nostro sindacato e dialogare con le Istituzioni partecipando alla stesura di un piano che si occupi, realmente, di Politiche attive del Lavoro”. Gli addetti della Mobilità in Deroga non ci stanno e tornano a riunirsi dopo le iniziative promosse giorni scorsi per rivendicare gli emolumenti arretrati e certezze occupazionali. I lavoratori, infatti, vogliono dare forza alla vertenza e pianificare ulteriori azioni di lotta attraverso una campagna di sensibilizzazione che coinvolga l’intero territorio regionale. Il gruppo che fa riferimento al Savuto, per esempio, nelle scorse ore ha deciso di creare un Coordinamento stabile quale punto di riferimento per le Comunità locali, capace di fare sintesi ma, soprattutto, di raccogliere istanze e proposte da sottoporre ad amministratori, rappresentanti della Politica e Parti Sociali. “Vogliamo un nuovo confronto sulla questione degli ammortizzatori, ma – ha spiegato Luca Nicoletti (nella foto, in primo piano) – pretendiamo chiarezza sui progetti che riguardano il futuro di questa categoria in un momento di grave crisi che sta intaccando le nostre professionalità e portando al collasso l’economia di migliaia di famiglie calabresi”.

(G. St.)

Data: 01 marzo 2014.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com