Colosimi: un convegno sulle pari opportunità di genere in occasione della ‘Festa della Donna’

IL LIONS Club Lamezia Terme-Valle del Savuto (presidente avvocato Amedeo Colacino), in occasione della “Festa della donna” ha organizzato presso il Centro Polifunzionale di Colosimi l’icontro-dibattito (nella foto) sul tema “Pari opportunità di genere: dal valore dell’uguaglianza a quello delle differenze”. L’interessante e attuale iniziativa ha concorso a fornire una corretta informazione agli alunni delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado del territorio (Colosimi, Pedivigliano, Scigliano, Grimaldi, Belsito, Serrastretta e Scigliano) sul significato delle pari opportunità. Alla presenza di una folta platea di alunni, docenti e genitori, sono intervenuti Fernanda Petrisano dirigente scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo Bianchi-Scigliano, Raffaele Rizzuto, sindaco di Colosimi e Mimmo Talarico, consigliere regionale, primo firmatario della L. 170/2011 sulla valorizzazione delle differenze di genere. Le relazioni sono state tenute dal dottor Gaetano Marchese “L’identità del femminile”; Il criminologo Paolo De Pasquali “La violenza sulle donne, dallo stalking al femminicidio” e lo psichiatra Salvatore Mammolenti “Il ruolo della donna tra realtà e ideali nella società in trasformazione”. La professoressa Giuliana Pugliano, che ha introdotto e coordinato i lavori ha parlato delle insidie degli stereotipi di genere nella comunicazione massmediatica e negli spot pubblicitari, quali limitazioni della libertà dell’individuo e delle sue reali possibilità di scelta. Il consigliere Talarico ha ricordato come il consiglio regionale sia stato, fino a pochi mesi fa, una delle poche assemblee elettive in cui non si registrava la presenza di consiglieri donne. Ulteriori contributi al dibattito sono stati forniti da Michele Roperto, e da monsignore don Vincenzo Filice. Mentre gli alunni di Serrastretta coordinati dalla professoressa Carmela Cancellara, hanno mostrato con dati alla mano un video sulle violenze subite dalle donne e focalizzato i concetti chiave per la prevenzione. Il successo della manifestazione ha indotto gli organizzatori dell’evento e i partecipanti a istituire una “scuola itinerante di pari opportunità” nel territorio della Valle del Savuto e della Comunità del Reventino coinvolgendo gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado attraverso la diffusione delle buone pratiche e del materiale scientifico e didattico prodotto.

Pasquale Taverna

Data: 12 marzo 2014.

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com