Rogliano, in arrivo i fondi del progetto “Home Care Premium 2014” destinati a servizi socio-assistenziali nel Savuto

IL COMUNE di Rogliano, Capofila dell’ambito del Distretto socio-sanitario n.4 figura tra i comuni accreditati del progetto “Home Care Premium 2014” proposto dall’INPS-Gestione ex Inpdap, che prevede interventi e servizi di assistenza domiciliare a favore delle persone non autosufficenti. Grazie all’accreditamento, l’ambito nel quale è compreso il Comune di Rogliano è stato riconosciuto beneficiario di fondi pari a 173 mila euro. Attraverso questi fondi, centoventi persone potranno beneficiare dei servizi di assistenza previsti dal progetto. A breve sarà firmata la convenzione tra il sindaco di Rogliano e l’INPS-Gestione ex Inpdap che regolerà la gestione del progetto. E’ importante sottolineare che le persone beneficiarie dei servizi assistenziali, che saranno individuate con apposito bando, dovranno essere dipendenti o pensionati, della gestione ex Inpdap, o i loro coniugi conviventi e i loro familiari di primo grado, non autosufficienti. Il progetto “Home Care” interviene a supporto di anziani e disabili (minori e adulti) per consentire loro la permanenza a domicilio non solo con interventi economici o con servizi, ma anche a sostegno della comunità degli utenti nell’affrontare e gestire le difficoltà connesse allo status di non autosufficienza proprio o dei propri familiari. Il progetto è articolato in prestazioni socio-assistenziali prevalenti e prestazioni socio-assistenziali integrative. Il sindaco Giuseppe Gallo: “questo ulteriore finanziamento dimostra l’attenzione riservata dall’Amministrazione comunale verso le politiche sociali. Le risorse che saranno accreditate al Comune di Rogliano per il Progetto “Home Care” vanno ad integrare la dotazione del finanziamento già assegnato per il PAC (Piano di Azione e Coesione), di cui abbiamo presentato il piano degli interventi, per l’assistenza agli anziani non autosufficienti. Con questo progetto l’offerta dei servizi assistenziali viene ampliata e consente al Comune di Rogliano di continuare ad erogare prestazioni socio assistenziali nei confronti delle persone più deboli e bisognose.”

Data: 14 marzo 2014.

Fonte: Comune di Rogliano (www.comune.rogliano.cs.it).

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com