Provincia di Cosenza, il Consiglio approva il Piano di Previsione e Prevenzione dei Rischi

SI E’ SVOLTA questa mattina (ieri, ndr), presso la Sala delle Adunanze di Piazza XV Marzo, sotto la presidenza di Orlandino Greco, una nuova seduta del Consiglio provinciale di Cosenza. Al breve intervento dell’assessore provinciale al bilancio, Antonio Graziano, che ha introdotto i lavori del Consiglio effettuando alcune comunicazioni tecniche sul prelevamento dal Fondo di Riserva, sono seguite le comunicazioni del presidente Mario Oliverio, che (nella foto) ha sottolineato l’importanza strategica del Piano di Previsione e Prevenzione dei Rischi (PPPR) della Provincia di Cosenza in discussione al primo punto all’ordine del giorno. Quest’ultimo, dopo l’adozione dal Consiglio, sarà immediatamente portato al vaglio e all’attenzione della Conferenza di Pianificazione provinciale nel corso della quale saranno coinvolte non solo le amministrazioni comunali, ma anche le associazioni di categoria e tutti gli agenti di sviluppo del territorio.  Il documento, che riguarda tutti i rischi territoriali, da quelli idrogeologici a quelli antropogenici, è stato ampiamente illustrato dall’ing. Gianni Greco, dal geologo Carlo Tansi e dall’ing. Pietro Mari, che ne hanno curato gli aspetti tecnico-scientifici. E’ poi seguito il dibattito, nel corso del quale è intervenuto il consigliere provinciale del Psi, Pietro Lopez, che è stato concluso dal presidente della Provincia di Cosenza Mario Oliverio che ha ricordato il ruolo da protagonisti svolto dai sindaci e dai comuni nella fase di aggiornamento. “Da oggi – ha detto Oliverio- parte la fase conclusiva e questo importante strumento sarà messo a disposizione di quanti vorranno suggerire modifiche e proposte. Quello che adottiamo oggi è, quindi, uno strumento di grande importanza strategica che riguarda il corretto sviluppo del territorio. Esso, infatti, offre corrette indicazioni sui rischi che minacciano il nostro territorio ed inverte una logica che, consentendo di urbanizzare anche zone ad alto rischio ha, di fatto, vanificato lo sviluppo dello stesso e l’uso di importanti strumenti finanziari”.  “Mi auguro – ha concluso il presidente della Provincia di Cosenza – che esso possa essere validamente utilizzato e valorizzato come una vera e propria opportunità da parte della Regione Calabria e, attraverso di esso, possa essere definitivamente superato un approccio che, fino ad oggi è stato, per così dire – “schizofrenico” nei confronti delle calamità naturali che nel tempo hanno colpito e ferito questa nostra regione. Basti pensare che ancora permane il commissariamento e che le risorse destinate agli interventi restano ancora inutilizzate”. “Con l’adozione di questo strumento – ha concluso Oliverio – mettiamo, dunque, un altro tassello importante e scriviamo un’altra pagina qualificante nell’azione di governo del nostro territorio”. Messo ai voti, il punto è stato approvato a larghissima maggioranza, con la sola astensione del consigliere provinciale Ernesto Clausi. L’ultimo punto all’ordine del giorno riguardante l’Avviso pubblico per la realizzazione dei Contratti Locali di Sicurezza POR Calabria FERS 2007/2013 ASSE IV Qualità della Vita e Inclusione Sociale- Linea intervento 4.3.I.2 -Protocollo d’Intesa – Provvedimenti, dopo una breve illustrazione all’Assemblea Provinciale da parte dell’ing, Giovanni Soda, è stato approvato all’unanimità. Il Consiglio provinciale sarà convocato in data da stabilirsi.

Data: 19 marzo 2014.

Fonte: Provincia di Cosenza.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com