Rogliano. Scuola-lavoro, l’istituto ‘Antonio Guarasci’ in linea con la Riforma

IN UN MOMENTO storico caratterizzato da grandi cambiamenti sociali, economici e tecnologici nel quale, rispetto ad un contesto globale la conoscenza è l’elemento in grado di fare la differenza, la scuola è chiamata a fornire una formazione completa e coerente con le capacità e le aspirazioni dei ‘nativi digitali’ – capace di rispondere anche (e soprattutto) alle richieste provenienti da mondo del lavoro. L’Istituto d’Istruzione Superiore ‘Antonio Guarasci’ di Rogliano (nella foto), per esempio, vanta un posto tra le scuole più moderne in Calabria sia per quanto riguarda l’edilizia, sia per quanto riguarda l’offerta didattica. Una scuola innovativa, dunque, vicina al territorio e in grado di interagire con le varie realtà produttive, culturali ed istituzionali. I risultati sono il frutto di anni di esperienza del corpo docente che ha puntato sulla progettualità curandone ogni aspetto in rapporto alla legislazione, al mondo dell’università e della produzione. Anche quest’anno la scuola ha ottimizzato le risorse provenienti dai fondi europei e attraverso i Programmi Operativi Nazionali (PON) ha sviluppato interessanti proposte per migliorare l’apprendimento e l’acquisizione di competenze da parte degli studenti. In particolare, gli insegnati facenti capo all’indirizzo ‘Tecnico-Economico’ hanno pensato (e cantierizzato) progetti di alternanza scuola-lavoro, stages e iniziative finalizzate alla educazione finanziaria, anche di carattere nazionale, in linea con i dettami previsti dalla nuova Riforma. Tra questi, la partecipazione al concorso ‘La tua idea d’impresa’ promosso dalla Confindustria con la realizzazione di uno spot pubblicitario e di alcune interviste connesse ad argomenti di carattere economico-finanziario, quindi, percorsi simulati, su base scientifica, per l’utilizzo dei fondi di caffè quale materiale inerte destinato alla creazione di combustibile e allo sfruttamento dell’industria farmaceutica o la trasformazione di fichi secondo l’antica tradizione locale. In più, attività di orientamento legate all’universo bancario (Patti Chiari), tirocini in aziende ed eventi finalizzati alla comunicazione multimediale con l’implementazione di un’agenzia di supporto ad una nota azienda del luogo. Tanti progetti, quindi, con l’obiettivo di preparare gli allievi alle sfide per il futuro educandoli alla responsabilità verso se stessi e verso gli altri in una dimensione certamente europea.

Gaspare Stumpo

Data: 07 aprile 2014.

Fonte: ‘Parola di Vita’

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com