Idea gemellaggio tra le città di Rogliano e di Seattle (UsA) nel nome di Antonio Guarasci

UN GEMELLAGGIO tra le città di Rogliano e di Seattle nel nome di Antonio Guarasci, primo governatore della Calabria. Il professor Eugenio Maria Gallo ha raccontato uno spaccato di storia che ha visto protagonista l’intellettuale e uomo politico nativo di Rogliano, per porre l’accento su un avvenmento che potrebbe avere importanti riscontri in futuro. Soprattutto se il messaggio sarà recepito a livello istituzionale. Guarasci, ricordiamo, partecipò alla Battaglia di El Alamein (1942) e, da prigioniero, fu trasferito proprio a Seattle. Negli Stati Uniti ebbe modo di leggere, confrontarsi e maturare l’avversione contro il fascismo e le altre forme di totalitarismo. La rievocazione di quella esperienza è arrivata nel corso della cerimonia di benvenuto (nella foto) ai trentatré allievi (4 maschi – 29 femmine) della University Of Washigton di Seattle (USA) protagonisti della vacanza-studio organizzata dal 3 maggio al 6 giugno 2014. Guidato dai professori Albert Sbraggia e Ruggero Taradel, il gruppo è stato accolto dal presidente del Consiglio comunale, Mario Altomare, dall’assessore alla Cultura, Antonio Simarco, e dal referente sul territorio, Mariano Greco. Presenti, oltre alle famiglie ospitanti, i professori Liliana Pagliaro (che curerà il rapporto con la Scuola Primaria in occasione degli eventi a cui parteciperanno gli scolari della zona) e lo stesso Eugenio Maria Gallo, che farà da mediatore culturale per quanto riguarda la microstoria. Giunto alla settima edizione il programma prevede lezioni in aula, visite guidate e attività ludico-culturali. Gli universitari alloggiano presso nuclei familiari della Comunità Rogliano-Marzi, studiano presso la Casa delle Culture e interagiscono sul territorio approfondendo il proprio bagaglio di conoscenze. ‘Italian Studes Program in Italy’ è un progetto di livello internazionale, unico nella regione, realizzato grazie alla collaborazione tra Ateneo statunitense e Comune di Rogliano. “Una iniziativa che per la nostra terra vale più di tante campagne pubblicitarie. Per Rogliano – ha spiegato il sindaco Giuseppe Gallo – è una grande occasione di interscambio e crescita culturale. Il merito dell’Amministrazione è quello di aver creduto in questo progetto intessendo rapporti di collaborazione con una delle più importanti università americane”. Fondata nel 1861, la University Of Washigton conta infatti decine di facoltà e persino un centro ospedaliero di eccellenza. L’iniziativa unisce cinque settimane di permanenza nel campus romano gestito dall’Ateneo ad altre cinque settimane in Calabria a contatto diretto con le famiglie. Nel secondo periodo gli studenti hanno la possibilità di lavorare in una ambiente meno caotico traendo beneficio dal clima di ospitalità tipico delle aree meridionali della Penisola. “La Calabria è bella e la sua gente è bella quanto il paesaggio” – ha detto il professor Albert Sbraggia, di origini italiane. Oltre a visite in aziende vitivinicole ed agroalimentari, l’evento di quest’anno si arricchisce di due tour in provincia di Cosenza (Civita – Belvedere, Diamante, Maierà), di una gita in Sicilia e di una serie di escursioni con tappe presso la Cascata del Cannavino e presso gli antichi ponti sul fiume Savuto. Il tutto incentrato su arte, natura e gastronomia. “Siamo lieti di accogliervi perché – hanno affermato i referenti – in ognuno di voi rivive la personalità dei ragazzi ospitati negli anni scorsi”. Che hanno avuto modo di istaurare anche un rapporto duraturo con le famiglie e di ritornare in occasioni importanti. “E’ una grande emozione ritrovare gli amici. Da quest’anno – ha chiosato Taradel – questi amici sono i miei concittadini”. Sempre presente a partire dal progetto pilota avviato nel 2006, il professore è cittadino onorario di Rogliano. All’edizione 2014 di ‘Italian Studes Program in Italy’ collaborano alcune associazioni di volontariato. Tra queste, la ProtCiv ‘Città di Rogliano’ guidata da Aurelio Scaglione.

Gaspare Stumpo

Data: 08 maggio 2014.

Fonte: ‘Parola di Vita’

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com