Unical: “Circolare Veloce, importante traguardo raggiunto anche grazie al Consiglio degli Studenti”

ALLA dell’importante protocollo d’intesa raggiunto tra il Sindaco di Cosenza, Arch. Mario Occhiuto ed il neo Sindaco di Rende, Avv. Marcello Manna, non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione per lo storico risultato ottenuto. Infatti, dopo un lungo anno di lavoro in Consiglio degli Studenti, quello dei giorni scorsi rappresenta uno dei tanti traguardi raggiunti grazie alla collaborazione tra gli studenti, coesi ed uniti, al di là di colori politici di appartenenza, per il bene dell’Università della Calabria. “In soli tre mesi dall’elezione alla carica di Presidente della Commissione Trasporti – afferma Pietro Domma, Presidente della Commissione trasporti nonché esponente dell’Associazione Universitaria Alfa – il Consiglio degli Studenti è riuscito a predisporre il ripristino di un servizio indispensabile per il campus, quale il “Bus Navetta”; servizio che, grazie al nostro lavoro certosino, oggi costerà alle casse universitarie solo 90.000 euro a fronte dei 230.000 euro spesi all’epoca della prima attivazione. Un altro importante servizio per la mobilità d’Ateneo, per la cui riattivazione abbiamo speso tutte le nostre energie, dopo essere stato lasciato per dieci lunghi anni nel cassetto, è quello relativo al “Bike Sharing”. All’insegna del trasporto ecosostenibile, infatti, sarà possibile circolare liberamente nel campus con una delle tante bici a disposizione dell’utenza. Abbiamo già dimostrato nelle sedi competenti la nostra contrarietà alla costruzione della metropolitana leggera, servizio eccessivamente ingombrante ed inquinante per le Città dell’Area Urbana e perfettamente sostituito dalla neo circolare, veloce e rispettosa dell’ambiente, grazie all’utilizzo di veicoli a metano”.”La mia soddisfazione più grande” – afferma Gaspare Galli, Presidente della Commissione Diritto allo Studio “è  quella di aver ottenuto una vittoria sul piano sociale e su quello del diritto allo studio. In effetti, era impensabile raggiungere l’Ateneo con un servizio di trasporto che toccava le fermate con un lasso di tempo superiore ad un’ora, non permettendo agli studenti di fruire appieno dei corsi di studio, compromettendo un diritto costituzionalmente garantito, quale il diritto allo studio. Con l’importante protocollo, verrà permesso agli studenti di spostarsi liberamente e soprattutto con maggiore flessibilità d’orario. E’ importante che, e noi su tale aspetto saremo saremo sempre vigili ed attenti, venga garantito un prezzo contenuto del biglietto”. Vorremmo, inoltre, lanciare un appello a tutte le Istituzioni locali, mettendo a disposizione i nostri ruoli all’interno dell’Università della Calabria e le esperienze maturate al fine di raggiungere altri e ben più importanti risultati, utili alla crescita dell’Area Urbana Cosentina, alla tutela dei diritti degli studenti ed allo sviluppo della nostra amata Calabria. Così, in una nota, il presidente della Commissione Trasporti, Consiglio degli Studenti Unical, Pietro Domma, e il Presidente della Commissione Diritto allo Studio, Gaspare Galli.

Data: 23 giugno 2014.

Fonte: Consiglio degli Studenti Unical.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com