Un portale web tematico per la promozione della rete dei servizi dei Borghi del Parco Nazionale della Sila

SI E’ SVOLTA a Crotone, alla presenza di alcuni rappresentanti dei Comuni costituenti l’Aggregazione dei Borghi del Parco della Sila, la conferenza stampa di chiusura dei lavori di realizzazione delle attività connesse al progetto “Sistemi di Contabilità Ambientale”, che ha beneficiato del sostegno della Regione Calabria, attraverso i Fondi POR Calabria FESR 2007-2013 – Asse III Ambiente – Linea d’Intervento 3.5.1.1 “Azioni per garantire la sostenibilità ambientale delle politiche di sviluppo”. L’iniziativa, che grazie all’opera del suo promotore e coordinatore, Pietro Raimondo, è giunta ormai a termine, dopo quasi due anni di attività, ha incentrato la sua azione sulla raccolta ed elaborazione di informazioni presenti sul territorio e sul monitoraggio delle attività realizzate dalle Amministrazioni coinvolte. Il progetto ha visto collaborare fattivamente e con esiti lusinghieri i Comuni di Albi, Magisano, Petronà, Sersale e Zagarise. Il protocollo d’intesa, che a suo tempo ha dato vita all’Aggregazione, ha permesso di coordinare le iniziative di ogni singolo Ente nell’ambito di un’unica aggregazione finalizzata a fare sistema integrato e sinergico di promozione e valorizzazione di reti civiche, sistemi ricettivi, sistema bibliotecario, sistema museale e dei castelli, sistema storico-culturale e turistico-ambientale tra le pubbliche amministrazioni ricadenti nell’area catanzarese del Parco Nazionale della Sila, oltre che a dare la possibilità ai Comuni sottoscrittori di partecipare ad iniziative, bandi e progetti. Il progetto “Sistemi di Contabilità Ambientale”, oltre a voler realizzare un miglioramento dei processi di governo locale sui problemi ambientali, integrando le politiche ambientali degli Enti e orientando il processo decisionale, ha fornito realmente alle Amministrazioni coinvolte un valido strumento di supporto per l’efficacia e l’efficienza delle politiche pubbliche in ambito ambientale e non, attraverso il monitoraggio del rapporto tra spesa di risorse pubbliche e risultati conseguiti dalle politiche ambientali. La disponibilità di questo strumento, che si è già dimostrata strategica, lo sarà ancor di più nei prossimi anni, nel conseguimento di un aumento dell’efficienza nella gestione delle politiche ambientali. Durante la conferenza stampa è stato presentato il sito web del progetto: una moderna piattaforma informatica sulla quale si renderanno disponibili tutte le informazioni e le statistiche essenziali dei soggetti partecipanti all’aggregazione. Attraverso il sito web dell’Aggregazione saranno rilevate, organizzate, gestite e comunicate informazioni e dati quali-quantitativi relativi a risorse e criticità del territorio dei Borghi del Parco della Sila. Lo strumento telematico conterrà anche una descrizione degli interventi di politica ambientale realizzati, programmati e in corso di realizzazione, oltre ad un livello delle spese effettuate per realizzare gli interventi di politica ambientale. Presente, inoltre, una descrizione delle fonti delle risorse e delle loro destinazioni, insieme a statistiche correlate.

Data: 27 giugno 2014.

Fonte: Aggregazione dei Borghi del Parco Nazionale della Sila

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com