A Roma per manifestare per il lavoro e contro le politiche di austerità. Anche il Savuto presente alla manifestazione di USB

CIRCA diecimila persone hanno partecipato, nei giorni scorsi, a Roma, alla manifestazione  (nella foto) promossa dall’Unione Sindacale di Base (Usb) per protestare contro il Governo Renzi e le politiche di austerità. L’iniziativa è stata organizzata in concomitanza con l’inizio del Semestre di Presidenza Italiana dell’Unione Europea. “Usb c’era – si legge in una nota – ed ha contribuito in modo evidente e sostanziale alla riuscita del corteo che e partito da piazza della Repubblica ed è terminato a piazza Santi Apostoli a pochi metri dagli uffici dell’Unione europea. È stato un segnale forte e chiaro che avvierà una serie di iniziative che si svilupperanno nei prossimi mesi”. Al corteo hanno partecipato anche lavoratori e sindacalisti calabresi iscritti all’Usb. Tra questi una delegazione del Coordinamento Lavoratori della Mobilità della Valle del Savuto (che torneranno a riunirsi giovedì prossimo) guidata da Luca Nicoletti. Sono diverse, ricordiamo, le vertenze che coinvolgono il mondo del lavoro in Calabria: dagli Lsu-Lpu della pubblica amministrazione agli operai della Mobilità in Deroga ad altri soggetti vittime di licenziamenti. Un mondo di precari che rischia di essere una bomba ad orologeria in una terra mai come in questi anni fortemente disastrata sia sul piano sociale che sul piano economico.

R.S.

Data: o1 luglio 2014.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com