Rogliano, cresima per sessantuno giovani. Mons. Nunnari: “il tempo di Dio è la novità a cui siamo chiamati”

L’ARCIVESCOVO metropolita di Cosenza-Bisignano, mons. Salvatore Nunnari, ha impartito il Sacramento della Confermazione a sessantuno cresimandi nel coso di una funzione religiosa che si è svolta nel Duomo di Rogliano. L’evento (nella foto) ha coinciso con l’affidamento del mandato ai Frati Minori che sino al 6 luglio prossimo, assieme ad un nutrito gruppo di giovani, sono impegnati nell’Animazione Missionaria Francescana promossa dalla Parrocchia di San Pietro. Nunnari, al quale sono stati fatti gli auguri per il suo settantacinquesimo compleanno, è stato accolto dal parroco don Santo Borrelli e dal sindaco Giuseppe Gallo, tra scoscianti applausi e saluti di benvenuto. Sono nove, ricordiamo, i frati che animano la Missione: Luigi Loricchio, Giovanni Aitollo, Gaetano Pantisano, Massimo Donadio, Francesco Algieri, Gaetano Paolo Amoruso, Antonio Luigi Gerundo, Maurizio Dodaro e Francesco Lanzillotta. “Che il vostro mandato – ha detto quest’ultimo rivolgendosi al Vescovo – sia per noi missionari quella forza che nasce dallo Spirito per dire andate e portate la parola di salvezza nella mia Diocesi”. Del gruppo fanno parte anche una suora, Caterina Croci e, per la componente laica, i ragazzi della pastorale giovanile. “Strada facendo – disse Gesù ai discepoli – incontrerete, salverete, guarirete. La strada che si apre dinnanzi a voi, cari missionari, è una strada da percorrere con la gioia nel cuore. L’incontro tra generazioni – ha spiegato mons. Nunnari – consentirà di superare l’emergenza educativa di questi anni. Si tratta, da parte di voi giovani, di aprirvi all’esperienza di ieri e a noi adulti di aprirci alla speranza dei tempi nuovi. E’ il tempo di Dio la novità a cui siamo chiamati”. Dedicata principalmente ai giovani la Missione è caratterizzata da momenti di ascolto, preghiera e catechesi che si estrinsecano non solo in chiesa ma anche negli spazi di ritrovo e socializzazione, sui posti di lavoro, nelle sedi istituzionali e nei luoghi della sofferenza. Dopo l’accoglienza e la consegna del mandato, la Serata del Cantico delle Creature, la fiaccolata con itinerario dal centro storico di Rogliano al Santuario di Maria Ss. delle Grazie e l’iniziativa “Andiamo …” il programma della Missione prevede il momento di preghiera “Perché cercate tra i morti colui che è vivo?” (4 luglio. Cimitero di Rogliano, ore 23.30), l’iniziativa per la carità” (5 luglio. Piazza S. Giorgio) e la festa finale con spettacolo in piazza (6 luglio. Piazza S. Domenico, ore 21). All’avvenimento collabora l’associazione ‘La Via’.

Gaspare Stumpo

Data: 03 luglio 2014.

Fonte: ‘Parola di Vita’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com