Rogliano, approvato il Bilancio. Bernaudo (Pd): “Amministrazione comunale vicina ai bisogni dei cittadini”

IL CONSIGLIO comunale di Rogliano (nella foto) ha approvato il Bilancio di previsione e la relazione programmatica per l’anno 2014. Lo strumento di programmazione economica è stato votato alla unanimità entro i termini stabiliti dalla legge. Fatto, quest’ultimo, che ha prodotto valutazioni positive all’interno del Partito Democratico che in una nota a firma del segretario cittadino, Francesco Bernaudo, ha parlato di serietà, professionalità ma anche di senso del dovere e senso civico in rapporto alle esigenze della Comunità. Bernaudo, infatti, si è soffermato sugli aspetti legati ai tributi con particolare riferimento alla Iuc, l’imposta unica comunale rappresentata dall’Imu sul possesso di immobili (escluse le prime abitazioni), dalla Tari sulla produzione di rifiuti, e dalla Tasi sui servizi comunali indivisibili. “L’Amministrazione Comunale nel predisporre i dati di Bilancio ha continuato ad essere vicino ai cittadini: per l’Imu non sono previsti aumenti e si continua a tenere l’aliquota base dello 0,96% sulle seconde case, mentre sulla Tasi viene applicata l’aliquota minima dell’1 per mille”. Per quanto riguarda infine l’addizionale Irpef “ l’aliquota – ha spiegato il segretario – che oscilla da un minimo dello 0,55% ad un massimo dello 0,75%, viene applicata in funzione degli scaglioni di reddito”. Il responsabile del Pd roglianese ha posto l’accento sulla questione del Patto di Stabilità ed ha evidenziato come le prescrizioni influiscano sulle dinamiche gestionali (entrate e uscite) degli enti locali “ingessandone” spesso le scelte in funzione dei servizi. Un problema che riguarda anche Rogliano, Comune che supera i cinquemila abitanti. “Se consideriamo che per il 2014 i finanziamenti statali hanno registrato un taglio superiore ai 700.000 euro – ha concluso Bernaudo – credo che dobbiamo essere tutti grati a questa Amministrazione per il modo, i tempi e le strategie messe in atto per raggiungere obiettivi che comunque tengono in considerazione solo ed esclusivamente il rispetto dei cittadini”.

Gaspare Stumpo

Data: 06 ottobre 2014.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com