Cosenza, costituito il Comitato delle Associazioni contro il pareggio di Bilancio

SI E’ COSTITUITO a Cosenza il Comitato delle Associazioni contro il pareggio di Bilancio in Costituzione che nei prossimi cinque mesi promuoverà la raccolta delle firme  per la presentazione di una proposta di legge di iniziativa popolare volta a modificare gli  articoli 81, 97 e 119 della Costituzione. La proposta ha l’obbiettivo di cancellare il principio  del pareggio e di collegare le politiche economiche dello Stato alla salvaguardia “dei diritti  fondamentali delle persone”. Le Associazioni cosentine contro il pareggio di Bilancio fanno riferimento al Comitato nazionale “Col pareggio ci perdi” presieduto da Stefano Rodotà. La legge costituzionale n. 1 del 2012 ha introdotto il principio del pareggio di Bilancio nella nostra Costituzione, che contrasta con l’ispirazione sociale della Carta del ’48 e impedisce  allo Stato di fronteggiare le crisi economiche privandolo degli strumenti per garantire  occupazione e diritti sociali. Le Associazioni cosentine contro il pareggio di Bilancio ritengono che le persone  vengano prima di qualunque contabilità e che sia assurdo rendere incostituzionali scelte di politica economica. Firmare per questa proposta di legge significa quindi schierarsi contro  le politiche di austerità che hanno determinato in questi anni il forte aumento della  disoccupazione, delle disuguaglianze e della povertà, con i tagli indiscriminati alla spesa pubblica. Vuol dire quindi schierarsi per un nuovo modello economico e per la costruzione  di una Europa sociale e dei diritti. La ricchezza di uno Stato sono innanzitutto i suoi  cittadini. Investire sui cittadini significa creare i presupposti per lo sviluppo.

La nostra iniziativa è aperta all’adesione e al fattivo contributo di altre Associazioni della  provincia di Cosenza e di singoli cittadini.

Il Comitato è composto da:
– ANITI (Presidente: Tiziana Crispino).
– ALBA (Presidente Snodo Provinciale: Sandro Scalercio).
– CALABRIATTIVA (Presidente: Giovanni Russo).
– G. DOSSETTI “PER UNA NUOVA ETICA PUBBLICA” (Presidente: Paolo Palma).
– ISTITUTO MEZZOGIORNO MEDITERRANEO (Presidente: Mario Brunetti).
– L’ISOLA CHE NON C’È (Presidente: Anna De Caro).
– LA CITTÀ FUTURA (Presidente: Francesco Garritano).
– LIBERISEMPRE (Presidente: Vittorio Crocicchio).
– MENDICINO IN MOVIMENTO (Presidente: Gianfranco D’Amico).
– MMASCIATA SANPIETRESE (Presidente: Alfredo Sprovieri).
– MONTALTO UFFUGO E OLTRE (Costituenda).
– RETE DEI BENI COMUNI (Presidente: Andrea Signorelli).
– SEM SINISTRA EUROMEDITERRANEA (Presidente: Luigi Pandolfi).
– VERDI, AMBIENTE E SOCIETÀ (Coordinatore: Pino Boccia).

Data: 25 novembre 2014.

Fonte: Associazione di Formazione Politica ‘Giuseppe Dossetti’ – Cosenza.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com