Mancini: “buon lavoro a Mario Oliverio”. L’ex assessore regionale interviene all’indomani delle elezioni. “Auguriamo il meglio alla nostra terra”

“BUON LAVORO a Mario Oliverio che oggi si è insediato. Ci sono voluti quindici giorni dal giorno delle elezioni per arrivare alla sua definitiva proclamazione. E questo la dice lunga sulla debolezza e la permeabilità del nostro procedimento elettorale.

Certo questa volta il risultato finale è stato netto. Schiacciante. Quaranta punti percentuali di distacco tra i due principali schieramenti sono un’enormità. Ecco perché forse una riflessione serena ci sta tutta. Tante persone tra presidenti di seggio e scrutatori non sempre competenti che compilano verbali che sono nel migliore dei casi incompleti e molto spesso errati quando non addirittura falsati, con le loro condotte e le loro decisioni intervengono (modificano? alterano?) sulla vita democratica o comunque sulla scelta di un rappresentante di una comunità. Perché in Parlamento non si alza qualcuno, a maggior ragione in un momento in cui si discute di legge elettorale (e l’opinione pubblica è turbata da inquietanti condotte illecite), per chiedere che anche in Italia venga introdotto il voto elettronico? O comunque un procedimento più trasparente, più impermeabile e anche più economico di quello che in Italia è in vigore dal 1948?

Ma torniamo alla Calabria. Al Presidente Oliverio auguriamo di farcela. Per davvero. Certo la sfida è di quelle da far tremare le vene ai polsi. E noi lo sappiamo bene. Però anche da un fronte opposto, speriamo veramente che il nuovo presidente ce la faccia. Non per lui. Ma per la Calabria. Perché noi facciamo il tifo per la Calabria. E auguriamo solo il meglio alla nostra terra”. Così, in una nota, l’esponete di Forza Italia, già assessore regionale, Giacomo Mancini (nella foto).

Data: 11 dicembre 2014.

Fonte: newsletter (blog) di Giacomo Mancini.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com