Savuto, in aumento l’abbandono indiscriminato dei rifiuti anche nei centri urbani

LASCIARE il luogo un po’ più pulito di come si è trovato non è lo slogan che fa al caso di certi cittadini. E lo dimostrano i loro comportamenti. Di questi tempi, infatti, la sfacciataggine ha sostituito le buone maniere e la quasi totalità delle famiglie si trova a subire, giorno dopo giorno, l’azione scellerata di chi ha deciso che il territorio debba diventare un vero e proprio immondezzaio. Il fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti si è acuito con l’adozione dei sistemi di raccolta differenziata da parte dei Comuni e per diverso tempo ha interessato solo le zone di campagna e le aree periferiche. Discariche abusive contenenti ogni sorta di materiale sono accresciute negli anni fino a costituire un serio pericolo per la salubrità dell’ambiente e delle popolazioni. Oggi la situazione sembra mutare in peggio per l’aumento di spazzatura registrato in diversi punti dei centri urbani, a margine delle ferrovie e persino sulle carreggiate delle strade. Buste di plastica lasciate sul posto frettolosamente e in orari inconsueti continuano formare fetidi cumuli di pattume non lontani da case e palazzi. Un problema reso ancora più difficile dall’emergenza che attraversa il sistema regionale del conferimento in discarica. A Rogliano, per esempio, nella mattinata di ieri(nei giorni scorsi) residenti della zona di via Regina Elena hanno lamentato la presenza di immondizia nei dintorni delle proprie abitazioni e lungo la scarpata situata a poche decine di metri dalla fermata Fdc ‘Serra-Ospedale’. “Una situazione del genere non è più tollerabile – ha gridato qualcuno. La sporcizia è arrivata fin sotto i nostri balconi. E d’estate è ancora peggio”. Forse è il caso prendere coscienza di quanto sta accadendo anche in virtù della decisione della Corte Europea di sanzionale l’Italia per la mancata messa in sicurezza delle discariche abusive. Un conto salato, milionario, che in caso di attuazione saranno proprio i cittadini a pagare.

Gaspare Stumpo

Nella foto: la spazzatura segnalata nei giorni a margine della linea ferroviaria nei pressi della fermata ‘Serra-Ospedale’.

Data: 15 dicembre 2014.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com