Ponti sul fiume Savuto, chiesto il vincolo di tutela monumentale. Programma ad hoc a cui collaborano alcune associazioni

IL COMUNE di Rogliano ha presentato istanza alla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria per l’ottenimento del vincolo di tutela monumentale sugli antichi ponti del fiume Savuto: quello situato in località ‘Tavoleria’ e quello situato in località ‘Fratte’. Si tratta di due manufatti ubicati a poca distanza l’uno dall’altro la cui origine risalirebbe all’epoca romana, come testimoniano tratti di lastricato ed altri particolari presenti nelle immediate vicinanze, in un contesto che appare strategico sia per quanto riguarda l’aspetto viario che per quanto riguarda l’aspetto militare. Un luogo dove storia e leggenda s’intrecciano, teatro di mille vicende che videro protagonisti soldati, briganti e contadini. Un posto incantevole (che comprende la cascata del Cannavino) molto caro alle popolazioni locali per via dello scenario ambientale e per gli stessi ricordi legati alla tradizione ed alla cultura della Vallata. Negli ultimi anni, soprattutto a causa degli effetti meteoclimatici, alcune associazioni hanno lanciato l’allarme per carpire l’attenzione delle istituzioni e invitarle ad avviare azioni di monitoraggio sullo stato di salute dei due ponti. Ciò, per preservarne l’integrità e valorizzarne l’immagine attraverso un percorso progettuale di turismo eco-sostenibile. La questione è stata segnalata alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e persino al Fai (Fondo per l’Ambiente Italiano) tramite le pagine interattive “I Luoghi del Cuore” messe a disposizione su Internet. Dopo le iniziative della Comunità Montana del Savuto anche il Comune di Rogliano ha deciso di intervenire avanzando una richiesta ufficiale. E con un programma ad hoc a cui collaborano l’Associazione di Protezione Civile ‘Città di Rogliano’ – onlus, il Comitato per la difesa del Savuto e l’architetto Antonio Grandinetti. Sull’argomento è attivo pure il Gruppo di Azione Locale (Gal).

Gaspare Stumpo

Data: 05 gennaio 2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com