Rogliano, Carnevale 2015 tra sfilate e degustazioni ma sempre più lontano dalla tradizione locale

Rogliano, carriLA BELLA giornata di sole ha permesso, domenica scorsa, la sfilata dei carri allegorici nel centro storico di Rogliano e per alcune ore la cittadina è stata punto di riferimento degli appuntamenti legati al Carnevale 2015 nel Savuto. Carri, giovani in maschera, ballerini e ballerine hanno attraversato i quartieri lungo l‘itinerario via Alcide De Gasperi – via Regina Elena sino alla piazzetta Piccadilly. L’avvenimento (nella foto) è stato predisposto e coordinato dall’associazione ‘Pro Emigranti’ (presidente Franco ‘Masino’ Cozza) che più volte, nel corso dell’anno, promuove iniziative di carattere ludico-musicali. Con la collaborazione artistica di Ferdinando Gatto, Diego e Gabriele Ferrari, Jonanthan Maione, Mario Domanico ed Eugenio Carpino gli organizzatori hanno realizzato i carri allegorici raffiguranti famosi personaggi politici che hanno aperto, al ritmo di musica, il corteo di mascherine e ballerini. Danze e coreografie a cura della Mari Dance Stars hanno caratterizzato, invece, il finale della manifestazione. A Rogliano il programma della tre giorni carnevalesca ha incluso altre proposte in maschera con l’aggiunta di degustazioni tipiche della gastronomia locale. Un Carnevale all’insegna del divertimento, dunque, ma sempre più lontano dalla tradizione per l’evidente assenza di ‘farzarate’ – la maschera povera frutto dalla estemporaneità e della bizzarria tipiche della festa popolare. Anche questo, probabilmente, è un segno dei tempi.

Gaspare Stumpo

Data: 20 febbraio 2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com