Salerno-Reggio Calabria. Mario Oliverio telefona a Pietro Ciucci: “ridurre al minimo i disagi dopo il sequestro del viadotto Italia”

Provincia cs ultimo consiglio IL PRESIDENTE della Regione, Mario Oliverio (nella foto) in relazione alla chiusura del tratto autostradale Salerno-Reggio Calabria, tra gli svincoli di Laino Borgo e Mormanno (Cosenza), a causa del sequestro del viadotto “Italia” effettuato da parte della magistratura, nel pomeriggio di oggi (ieri, ndr) ha contattato telefonicamente l’Amministratore Unico dell’Anas, ing. Pietro Ciucci.

Nel corso del colloquio telefonico, Oliverio ha espresso serie preoccupazioni per i gravi disagi e le pesanti ricadute che tale, necessaria decisione comporta rispetto ad un importante snodo di traffico che coinvolge anche la Sicilia. Dopo aver evidenziato i disagi e le preoccupazioni dei calabresi per le difficoltà che si sono determinate, ha chiesto informazioni approfondite sulla situazione e sulle soluzioni che si prospettano. L’ing. Ciucci ha informato il presidente Oliverio in relazione alle verifiche tecniche effettuate e trasmesse ai magistrati per le necessarie valutazioni e le determinazioni che si riterranno opportune nel rispetto della sicurezza e della legalità ed a tutela dei cittadini.

Il presidente Oliverio ha chiesto, infine, al presidente Ciucci di essere costantemente aggiornato sulle decisioni che si intendono assumere al fine di ridurre al massimo i disagi.

Data: 07 marzo 2015.

Fonte: Regione Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com