S. Stefano di Rogliano, la minoranza si rivolge al Prefetto invocando il ripristino delle regole democratiche

Francesco Garofalo IL GRUPPO consiliare di minoranza di Santo Stefano di Rogliano ha contestato le modalità con cui l’Amministrazione comunale affiderebbe a tecnici esterni incarichi per progetti, collaborazioni, accatastamenti, piani di sicurezza ”in presenza – si legge in una nota – di figure professionali interne al Comune, equivalenti e capaci che possono espletare tali compiti, producendo risparmi”. Nel documento la componente di opposizione ha posto l’accento anche sulla nomina, da parte della Giunta comunale, dei componenti della Commissione Edilizia, che sarebbe avvenuta senza “alcun avviso pubblico, in mancanza di una regolare procedura di manifestazione di interesse, volta a reperire soggetti potenzialmente interessati alla nomina di componenti della Commissione medesima”. Francesco Garofalo (nella foto), Andrea Nicoletti e Marcello Garofalo hanno chiesto quindi l’intervento del Prefetto di Cosenza affinché “venga ripristinata la Commissione secondo quanto previsto dalle specifiche norme regolamentari”.

Gaspare Stumpo

Data: 13 marzo 2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com