Bianchi: “a scuola di differenziata … Istruzioni per l’uso”. Progetto pilota del plesso scolastico ‘Don Bosco’

Bianchi, scuola“A scuola di differenziata … Istruzioni per l’uso”. Parte dal plesso scolastico “Don Bosco” di Bianchi il progetto pilota tra la scuola e gli enti. L’obiettivo è quello di introdurre l’educazione alla raccolta differenziata, in modo capillare nelle case dei cittadini, veicolandola attraverso gli alunni delle scuole primarie e secondarie di I° grado. Lo startup del progetto è stato battezzato presso l’aula magna dell’IC, il cui Comune di Bianchi è il più popoloso del Consorzio Valle Bisirico (Colosimi, Pedivigliano e Scigliano). Al seminario (nella foto) dal tema “I vantaggi economici della raccolta differenziata” hanno partecipato il sindaco di Bianchi, Tommaso Paola, e alcuni amministratori; dirigenza dell’Istituto comprensivo e il presidente del Consorzio intercomunale “Valle Bisirico”, Tommaso Esposito. E’ stato spiegato che il progetto parte dalla collaborazione tra l’IC “Bianchi-Scigliano”, il Consorzio intercomunale “Valle Bisirico”, e le amministrazioni comunali consorziate. Lo scopo, è la sensibilizzazione attraverso gli alunni, le famiglie con bambini che statisticamente sono le maggiori produttrici di rifiuti. Dai lavori introdotti dal professore Rino Pascuzzo- “pioniere dell’ambiente” dell’IC – si è appreso le attività che saranno oggetto del progetto, elogiandone la valenza educativa e sociale (seminari, lezioni teoriche e pratiche di educazione ambientale e raccolta differenziata, partecipazione a giochi e utilizzando gadget ecologici). Il presidente del CdA Esposito Tommaso, ha riferito sui risultati ottenuti nel secondo semestre del 2014 dal Consorzio e nello specifico a Bianchi la cui percentuali di differenziate è stabilizzata intorno al 60% senza calcolare l’organico intercettato dalle compostiere diffuse sul territorio. Il Presidente, infine ha detto che l’abbattimento della tariffa rifiuti si ottiene” producendo meno indifferenziato, alla luce anche delle ultime disposizione regionali che introducono penalità e premialità ai Comuni in relazione alla percentuale ottenuta nella raccolta differenziata”. L’argomento è stato ripreso anche dal sindaco di Bianchi, Paola (presidente dell’Assemblea dei Sindaci del Consorzio Bisirico) ed affermato la volontà della sua amministrazione di credere e rilanciare il Consorzio nella raccolta porta a porta. Ha inoltre evidenziato i risultati raggiunti dalla raccolta differenziata ottenuti nel secondo semestre del 2014 (42,50%). Infine il Sindaco, ha ribadito la volontà di ridurre al minimo il conferimento di organico favorendo l’utilizzo capillare di compostiere incentivandole con delle premialità e riduzioni sulla tassa dei rifiuti.

Pasquale Taverna

Data: 17 marzo 2015.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com