Cosenza, l’ente Provincia riunisce i trentaquattro Comuni coinvolti nel progetto contratti locali di sicurezza

Mario OcchiutoSI SONO riuniti mercoledì 1 aprile, nella sede della Provincia di Cosenza, i 34 Comuni e le associazioni coinvolte nel Progetto dei Contratti locali di sicurezza, di cui la Provincia è ente capofila. La riunione, propedeutica alla successiva valutazione e approvazione degli interventi previsti nei Contratti che la Regione dovrà approvare, è servita a coinvolgere i Comuni per discutere su orientamenti e indirizzi utili alla successiva valutazione regionale. Le idee progettuali sono orientate a promuovere e sostenere la crescita della cultura della legalità ed il rispetto delle regole di convivenza democratica, l’affermazione dell’etica pubblica, la prevenzione dei fenomeni di malcostume politico. Il progetto è un’innovativa strategia per arginare la crescente e preoccupante diffusione dell’illegalità che, in specifiche aree, assume i contorni dell’emergenza sociale. Scopo del progetto è la creazione di strutture socializzanti e di laboratori messi in rete tra di loro.

Cultura della legalità e dell’etica pubblica sono alcune delle tematiche sulle quali il presidente della Provincia, Mario Occhiuto (nella foto), ha indirizzato la sua azione di governo e sulle quali intende coinvolgere il più possibile le amministrazioni territoriali e le associazioni. Attraverso il progetto, infatti, si darà possibilità a 468 associazioni su 504 censite dal CSV sull’intero territorio provinciale, di poter utilizzare le strutture previste nel Progetto Integrato.

Tutti gli interventi mirano a coniugare i principi fondamentali della sicurezza e legalità, “sempre meno funzione e sempre più servizio” da rendere al cittadino come all’operatore economico, disegnando percorsi diversi sulle esigenze concrete dei territori.

Data: 03 aprile 2015.

Fonte: Provincia di Cosenza.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com