Plauso per la nomina di Canino a nuovo direttore sanitario dell’Ao. Messaggio ad Oliverio da parte del sindaco di Parenti

Annunziata di Cosenza 1IL COMITATO per la difesa del Savuto ha manifestato apprezzamento per la nomina del dottor Filippo Canino a nuovo direttore sanitario dell’Azienda ospedaliera di Cosenza. Il gruppo di espressione civica che da più tempo si sta occupando di questioni relative al settore Sanità, più in particolare di riordino del nosocomio di Rogliano, ha indicato in Canino “una persona di indubbia professionalità e competenza”. “Con la scelta di Canino il neo commissario Auteri ha confermato equilibrio e capacità di valutazione peraltro già evidenti nell’azione manageriale sin dal suo insediamento al vertice dell’Ao”. “Infatti – hanno spiegato gli interessati – dopo anni di penalizzazioni frutto di una politica a senso unico, le nostre Comunità hanno ripreso a sperare e non solo per la implementazione di nuovi servizi all’interno del Santa Barbara”. Tuttavia, della necessità di un plesso riorganizzato in funzione del territorio e delle esigenze aziendali, in linea con la sua dotazione strutturale e strumentale a partire dalla riattivazione del Punto di Primo Intervento, se ne è accorta pure Dalila Nesci. In questi giorni, ricordiamo, la parlamentare calabrese ha sostenuto fortemente del ragioni del plesso di via Sturzo sia in sede politica che in sede istituzionale. Anche il sindaco di Parenti, Donatella Deposito, ha rotto gli indugi e nella giornata di ieri ha inviato un messaggio al presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio, chiedendo a quest’ultimo la disponibilità al confronto con amministratori locali e forze sociali prima della stesura definitiva della nuova Rete dell’assistenza. Questo perché le popolazioni del Savuto continuano a chiedere, oltre al riassetto definitivo dei reparti, l’implementazione del servizio PPI a Rogliano ritenendola fondamentale in chiave di emergenza sanitaria alla luce delle difficoltà legate alle distanze e a quelle pertinenti a collegamenti ritenuti, ad oggi, assolutamente precari.

Gaspare Stumpo

Data: 07 aprile 2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com