Rogliano, un paese due centri storici. Iniziativa di ‘Liberalamente’ e ‘Scopri la Calabria’ alla scoperta del patrimonio artistico cittadino

liberalamenteDOMENICA 26 Aprile, alle ore 15, ci si ritrova tutti a Rogliano, nel piazzale di via Stazione per “invadere” i due bellissimi centri storici che il nostro paese ha la fortuna di avere. L’iniziativa promossa ed organizzata da LiberalAmente e Scopri La Calabria, ha lo scopo di far conoscere parte dell’immenso patrimonio artistico culturale presente in casa nostra. Anche se non conservati proprio benissimo, i nostri “centri storici” rappresentano una ricchezza immane, e meritano di essere materia di studio e di visita per turisti, viaggiatori e chiunque volesse ammirarli. Da Cuti alla Serra, passando per Corso Umberto I, Donnanni, Spani e Patinelli. Un’invasione digitale non capita tutti i giorni di avercela sotto casa! Partecipate! Non costa nulla! Anzi arricchisce (culturalmente).

Itinerario (1)
1) Partenza da piazzale Stazione
2) Discesa attraverso via P. Nicoletti (visita alla Casa delle culture) fino al sagrato della chiesa di Santa Lucia
3) Risalita sempre per via P. Nicoletti fino a Via A. De Gasperi (visita alla chiesa di Santa Maria)
4) Percorreremo tutto viale A. Guarasci fino a piazza San Domenico (chiesa di San Domenico)
5) Raggiungeremo il Museo di Arte Sacra in via Cinque Colli (visita al museo)

Da qui Pina Oliveti ci porterà ad #invadere il Centro storico di Rogliano (2).

Itinerario (2)
1) Partenza dal Museo di Arte Sacra
2) Percorreremo Corso Umberto I (palazzo Morelli), piazza Morelli, piazza S. Altimari (visita alla chiesa di San Giorgio), rione Donnanni
3) Percorreremo via Duomo (chiesa della Madonna dell’Assunta) fino al duomo (chiesa di San Pietro), per poi raggiungere i rioni Spani (palazzo Ricciulli) e Patinelli.
4) Attraverso un breve tratto di via Regina Elena, raggiungeremo il rione Serra (chiesa di San Michele).
5) Risaliremo attraverso via Regina Elena (chiesa di Sant’Ippolito) fino a piazza San Domenico.

Videomaker: Paolo Peluso
Guida: Pina Oliveti

Data: 14 aprile 2015.

Fonte: ‘Associazione Culturale di Volontariato Liberalamente’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com